HTC One, previsto un cambio di microfono

HTC One, previsto un cambio di microfono
HTC sarà costretta a sostituire i microfoni installati su One, ma sono dopo l'esaurimento delle scorte.

Una buona notizia per HTC, che non dovrà richiamare tutti i terminali già prodotti e distribuiti, ma una cattiva notizia per chi ancora aspetta di poter acquistare quello che sembra essere uno dei terminali migliori al momento sul mercato. A farne le spese potrebbero essere soprattutto gli acquirenti italiani, che sopportano da tempo annunci di rilascio e relative smentite. L'ultima data comunicata per l'Italia è il 10 maggio, ma non è detto che le scorte si esauriscano prima e che ciò prolunghi l'attesa a causa del cambio di microfono.

E' bene fare un po' di chiarezza in merito a questa controversa vicenda. HTC ha installato su One il top di gamma lanciato lo scorso 19 febbraio, un microfono HAAC a doppia membrana, senza sapere che un determinato componente era stato creato in esclusiva per Nokia dalla ST Microelectronics. Dopo una causa legale vinta da Nokia e che ha colpevolizzato la sola St Microelectronics, ad HTC è stato vietato di utilizzare tale microfono, ma solo sugli smartphone non ancora in produzione. Ciò significa che l'azienda può continuare a vendere e distribuire i terminali già pronti al momento della sentenza, dopodiché, una volta esaurite le scorte, non potrà più assemblarne di nuovi usando il microfono HAAC di proprietà di Nokia. Armiamoci di pazienza e aspettiamo, prima o poi anche noi potremo mettere le mani su questo gioiellino.

Immagine: sito HTC



Potrebbe anche interessarti