Google lancia un'offerta per WhatsApp

Google lancia un'offerta per WhatsApp
Google tenta di colmare la lacuna nel settore del private messaging acquistando WhatsApp, leader incontrastato in questo campo.

La trattativa sarebbe in corso da un paio di mesi e vede le due aziende impegnate in un tira e molla sul prezzo. WhatsApp ha dalla sua il grande potere della popolarità e della crescita costante, perciò l'azienda vorrebbe ottenere di più dei 100 milioni di dollari fino ad ora offerti da Google. Dal canto suo, Google non intende pagare gli 8 miliardi di dollari che Microsoft ha sborsato per l'acquisto di Skype, nonostante abbia davvero necessità di una fusione di questo tipo. La grande G infatti non è per niente grande nel settore della messaggistica personale, finora ben coperto da Microsoft e da Facebook con il suo nuovo Messenger.

L'acquisizione di WhatsApp permetterebbe all'azienda di Mountain View di ampliare in modo consistente il proprio bacino di utenti e, contemporaneamente, potenziare la sfida social nei confronti di Facebook. Se tutti gli utenti di WhatsApp si registrassero a Google+, la lotta per la leadership dei social network si riaprirebbe. Nel florido mercato della messaggistica personale, WhatsApp è la realtà sicuramente più interessante. A fronte di un investimento di poco meno di 1 euro, permette agli utenti di scambiarsi messaggi, foto e video per un intero anno. Una realtà che disturba parecchio i grandi operatori telefonici, soprattutto per la grande diffusione che ha: il 31 dicembre 2012 WhatsApp ha raggiunto la ragguardevole cifra di 18 miliardi di messaggi scambiati in un solo giorno, un vero record.

Immagine WhatsApp