Windows Phone, nessuno sarà escluso

Windows Phone, nessuno sarà escluso
Microsoft taglia fuori dall'aggiornamento i Windows Phone 7.x ma corre subito ai ripari.

I terminali più vecchi non hanno potuto usufruire dell'aggiornamento a Windows Phone 8, ma da Microsoft comunicano che sono al lavoro per "creare un percorso di aggiornamento per il futuro". Le parole sono del Senior Marketing Manager in Microsoft, Greg Sullivan, intervenuto al Mobile World Congress di Barcellona conclusosi lo scorso weekend. Sullivan ha spiegato che il vecchio Windows Phone 7 aveva un problema abbastanza rilevante a livello tecnico: alcune specifiche tecniche non gli hanno permesso di evolvere ed hanno concorso nel far sembrare i telefoni obsoleti già sei mesi dopo il lancio sul mercato. Le limitazioni più invalidanti riguardavano, per esempio, l'impossibilità di produrre telefoni con una memoria ram più ampia o con processori dual-core.

Problemi che non si riscontrano con Windows Phone 8. E' infatti lo stesso Sullivan a dichiarare che "Windows Phone 8 può evolvere. Abbiamo un'architettura che permette la portabilità ed è fondamentalmente indipendente dall'hardware. Se l'evoluzione del mercato e le esigenze dei cliente lo richiedono, valuteremo le opzioni." Non sono mancate nemmeno le indiscrezioni riguardo la possibilità di vedere nuovi terminali di fascia alta con sistema operativo WP8: oltre a Nokia dunque, che ha già scelto questo sistema operativo per due nuovi Nokia Lumia, altre aziende potrebbero riservare interessanti sorprese.

Immagine Windows Phone 8