Steve Jobs ora è un marchio registrato

Steve Jobs ora è un marchio registrato
Il motto "Stay hungry. Stay foolish." ha colpito molto e c'è chi ne ha colto immediatamente il potere.

Arriva dalla Turchia una notizia che lascia perplessi: un imprenditore con una buona dose di faccia tosta ha depositato il nome "Steve Jobs" come marchio registrato. Per farlo Kamil Kürekçi non ha aspettato troppo: il brevetto infatti riporta come data la fine di ottobre 2011, immediatamente dopo la morte dell'uomo Apple. Ci siamo subito chiesti cosa intenda produrre Kürekçi per aver scelto Steve Jobs come nome: il marchio è legato alla produzione di tessile, verosimilmente abbigliamento. Con orgoglio l'imprenditore turco, specializzato nell'export, dichiara di volersi espandere negli USA e "con questo nome sarà sicuramente un vantaggio per noi". Un'azione di marketing dunque, nata dal fatto che, ha proseguito Kürekçi "pensiamo che Steve Jobs sia un brand conosciuto in tutto il mondo e che non verrà mai dimenticato. E' anche ovvio che questo faciliterà il nostro lavoro nel pubblicizzare oltreoceano i nostri prodotti".

Sul fatto che Steve Jobs fosse un genio, un esempio da tenere, un mito da emulare e da cui apprendere, su questo non ci sono dubbi, ma che si potesse arrivare a sfruttare il suo nome e la sua immagine per avere successo, in un campo che con l'informatica ha ben poco in comune, questo non era immaginabile. Kürekçi sembra sicuro di ottenere soldi e successo, e lungi da noi augurargli il contrario, ma non siamo sicuri che gli amanti di Apple, i fans di Steve Jobs, quelli che lo hanno amato per i suoi valori e la sua filosofia, siano della stessa idea.

Immagine !efatima