0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Consigli per proteggere la vista dallo schermo di PC, tablet o cellulare

Ogni giorno passiamo ore e ore dietro i nostri schermi: quando non stiamo lavorando, stiamo guardando un film o serie TV, rispondendo ad e-mail, giocando a videogiochi o, semplicemente, scrollando sulla pagina dei nostri social network. Questo fa sì che i nostri occhi (e il nostro cervello) soffrino delle conseguenze di questo eccesso di tempo occupato fissando una fonte di luce dalle caratteristiche molto particolari che, tra l’altro, sforza la vista richiedendo una messa a fuoco costante.



In questo articolo illustreremo quali sono i rischi di passar tanto tempo davanti agli schermi e daremo alcuni consigli su come fare per proteggersi.

Rischi di passare molto tempo di fronte lo schermo

La luce blu proveniente dallo schermo del PC, smartphone o tablet ha come obiettivo quello di permettere di vedere con maggior chiarezza ciò che è presente sullo stesso schermo. Il problema è che, allo stesso tempo, questa luce comporta una serie di problemi. La luce “inganna” il cervello facendogli credere che sia giorno anche quando è notte fonda. Per questo molte persone che guardano lo schermo prima di andare a dormire hanno diverse difficoltà ad addormentarsi e conciliare il sonno.



E al contempo, sebbene si ha la tendenza a guardare sempre più video, gli schermi sono utilizzati anche per legger testo, sia articoli, che e-mail o semplicemente messaggi o post sui social e ciò comporta di avere lo sguardo fisso sullo schermo, tanto da dimenticare anche di sbattere le palpebre. Tra gli effetti collaterali dell'uso del computer sulla vista vi sono: secchezza oculare, blefarite (o infiammazione delle palpebre) e stanchezza e secchezza oculare, ma è possibile che si accentuino anche problemi della vista pre-esistenti, tra cui astigmatismo o miopia.

Allo stesso tempo, il passare troppo tempo concentrati, guardando con attenzione i dispositivi può causare mal di testa, dolore al collo e alle spalle.

Consigli per proteggere la vista dal PC

Per iniziare, bisogna sapere che sul mercato esistono degli occhiali da vista ideati per contrastare la luce blu emanata dagli schermi, anche se non vi sono prove scientifiche concrete che dimostrano la loro efficacia. Ciò che è certo è che gli esperti hanno varie raccomandazioni utili per proteggere al massimo gli occhi.

  • <niv>Personalizzare lo schermo. È sempre possibile modificare la luminosità e il contrasto del proprio schermo: quanto più bassa è la luce e minore e il contrasto, meno danno si causerà agli occhi (certo, da non abbassarlo troppo tanto da non vedere cosa c’è dentro, perché altrimenti si sforzerà comunque la vista).
  • Se possibile attivare la modalità scura nelle app che lo permettono quando è notte o quando si è in un ambiente non illuminato abbastanza dalla luce naturale.
  • Aumentare e la distanza dal dispositivo quanto più possibile. Se si hanno gli occhiali, usarli anche quando si è davanti al computer, tablet o smartphone, invece di ingrandire lo schermo per vedere meglio.
  • Riposare gli occhi. Gli esperti raccomandano di applicare la regola 20-20-20: guardare in altri punti diversi dallo schermo e ad una distanza di circa 20 piedi (o 6 metri ) durante 20 secondi ogni 20 minuti. Con questo semplice gesto si darà riposo agli occhi.
  • Ricordarsi di sbattere le palpebre, quando più possibile, per poter lasciar idratati gli occhi. Può sembrare bizzarro, ma forse conviene mettere una sveglia breve ogni pochi secondi per potersi abituare (dopo si potrà ovviamente fare a meno). Inoltre, non esitare ad usare lacrime artificiali in presenza di secchezza oculare persistente.
  • Evitare quanto più possibile di usare gli schermi almeno un’ora prima di andare a dormire: gli occhi e il cervello ne beneficeranno, e si riuscirà a dormire meglio e più profondamente.
  • Infine, anche se l’opinione in merito il loro utilizzo non è unanime, si può valutare di usare un filtro schermo per PC (o smartphone) che aiuti a filtrare i raggi blu e verdi provenienti dal dispositivo.


Foto: © Unsplash.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Potrebbe anche interessarti

Il documento intitolato « Consigli per proteggere la vista dallo schermo di PC, tablet o cellulare » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento