1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Le migliori app per la meditazione

Il ritmo frenetico della vita è iper-stressante: e-mail a cui rispondere, messaggi incessanti su WhatsApp, notizie (quasi sempre brutte) che inondano il feed Twitter e Facebook, post pubblicati su Instagram che ricordano le cose interessanti da poter fare, ecc.



Spesso si vive in attesa della prossima notifica sui social network o aggiornamento e si dimentica di prestare attenzione a quello che accade intorno a noi. Per disconnettersi dal costante trambusto della vita moderna, negli ultimi anni sono nate moltissime app che insegnano a meditare, a concentrarsi e ad essere in grado di disconnettersi da tutto, almeno per pochi minuti al giorno. Ecco alcune delle migliori app per la meditazione.

Le migliori app per meditare


Calm



Calm è stato sviluppato dal prestigioso Center for Human Technology. Questa app è stata pensata per le persone interessate alla meditazione, ma anche per quelle che desiderando solo rilassarsi, ridurre l’ansia o dormire meglio. L’app dispone di una serie di programmi, dalla meditazione guidata, ai racconti per dormire, fino alle guide per rilassarsi, dai 3 ai 25 minuti. A differenza di altre app per meditare, la versione gratuita di Calm propone un catalogo di pratiche molto ampio, senza pubblicità. Calm è disponibile per Android iOS.

Insight Timer



Insight Timer è, senza dubbio, una delle migliori app per la meditazione. Disponibile in italiano, propone più di un centinaio di pratiche guide gratuite. Se si ha tempo a disposizione, è possibile indicare quanti minuti si desidera meditare, con quale tipo di sottofondo ambientale, quale suono si desidera usare all’inizio e quale alla fine della pratica, ecc. Infine, Insight Timer è divenuto una sorta di social network all’interno del quale è possibile condividere le proprie esperienze con altri utenti interessati alla meditazione. È possibile scaricare l’app per Android o per iOS.

Headspace



Headspace è un’app di meditazione per chi non sa come meditare e vuole imparare. Con video semplici e divertenti, l’app spiega agli utenti come funziona il proprio cervello e quali effetti ha il mindfulness. L’app offre le prime dieci sessioni gratis, sotto forma di allenamento, per familiarizzare con il mindfulness e imparare a concentrarsi e respirare. In seguito, se si desidera continuare ad utilizzarla, bisognerà pagare. Un altro svantaggio riguarda la lingua. Ogni guida è infatti disponibile soltanto in inglese. Headspace è disponibile per Android e iOS.

ENSŌ



ENSŌ è un’app progettata per persone che conoscono già il mondo della meditazione, in quanto non propone pratiche guidate. L’app ha un design minimalista ed elegante ed è un timer che permette di gestire le sessioni di meditazioni e di migliorarle, grazie ai diversi segnali visivi e sonori, in modo da rimanere concentrati durante gli esercizi. Inoltre, ENSŌ permette di annotare i progressi effettuati.

ENSŌ è gratuita e disponibile soltanto per dispositivi iOS.

Foto: © Wavebreak Media Ltd - 123RF.com
1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Potrebbe anche interessarti

Il documento intitolato « Le migliori app per la meditazione » dal sito CCM (it.ccm.net) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento