0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Libra, la nuova criptovaluta di Facebook: pro e contro

Facebook ha recentemente annunciato Libra, ovvero la sua criptovaluta, con la quale sarà possibile fare pagamenti, comprare e inviare denaro. Secondo i piani dell’azienda di Menlo Park, Libra dovrebbe essere già disponibile dal 2020. Con questa novità Facebook non sarà più soltanto un social network, ma entrerà anche nel settore dei servizi finanziari. Come funziona Libra? Quali sono i suoi pro e i suoi contro?




Cos’è Libra di Facebook e come funziona

Libra è una criptovaluta basata sulla tecnologia blockchain, ovvero un sistema che garantisce un livello di sicurezza quasi assoluta. Questa moneta virtuale permette di effettuare qualsiasi tipo di transazione attraverso la piattaforma Libra Network, nella quale potranno essere presenti diversi tipi di negozi e aziende.

Facebook è responsabile dello sviluppo dell’intera piattaforma di Libra, anche se la gestione di questa criptovaluta è affidata a Libra Association, una istituzione indipendente costituita da diverse società (tra cui PayPal, Mastercard e Visa) e organizzazioni non governative di vari paesi.

Per utilizzare Libra, gli utenti potranno creare un proprio Calibra Wallet, ovvero un portafogli virtuale che Facebook metterà a disposizione di tutti quelli che vorranno usare questa criptovaluta e che sarà connesso in tempo reale con WhatsApp e Messenger.

Vantaggi di Libra, criptovaluta di Facebook

Secondo quanto riportato da Facebook, uno dei principali vantaggi di Libra sarà la sua velocità nell’effettuare pagamenti e trasferimento di denaro, molto più rapidi dei Bitcoin o di altre monete virtuali. Inoltre, i suoi creatori assicurano che Libra sarà sicura, facile e comoda da utilizzare. Per questo motivo potrebbe infatti diventare una criptovaluta di riferimento.

Tra gli altri vantaggi, ci si aspetta che il valore di Libra sia più stabile rispetto a quello dei Bitcoin, il cui valore, allo stesso modo delle concorrenti, è costantemente volatile e cambia in breve tempo. Facebook assicura inoltre che Libra consentirà di fare acquisti o inviare denaro ad un costo di operazione minore (gratuito in alcuni casi) rispetto alle banche.

Svantaggi della criptovaluta Libra

Anche se si tratta di una criptovaluta sicura, la sua stabilità dipenderà sempre dalle società e dalle organizzazioni che compongono l’Associazione Libra, il cui potere e margine d’azione è limitato rispetto, per esempio, ad una banca centrale.

Un altro aspetto che provoca diffidenza nella comunità degli utenti potrebbe riguardare l’accesso di Facebook alle informazioni private di chi compra o invia denaro usando Libra. Naturalmente l’azienda di Mark Zuckerberg assicura che non condividerà le informazioni private degli utenti che utilizzano Calibra Wallet. Nonostante ciò, le polemiche degli ultimi anni in materia di privacy (si pensi a Cambridge Analytica), suggeriscono che Facebook non ha sempre detto la verità sull’utilizzo delle informazioni personali dei suoi 2,4 miliardi di utenti.

In ultimo, un'altra questione spinosa relativa a Libra è la sua legalità. Trattandosi di una criptovaluta non soggetta al controllo delle banche centrali, alcuni paesi potrebbero approvare delle leggi che ne limitino o proibiscano l’utilizzo, come già accade per altre criptovalute attualmente in circolazione. Ad esempio, il presidente della Federal Reserve statunitense, Jerome Powell, si è detto preoccupato in merito alla possibilità che Libra potrebbe facilitare delle azioni illegali, come l’acquisto di droga.

Foto: © Facebook.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Pubblicato da . Ultimo aggiornamento da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Libra, la nuova criptovaluta di Facebook: pro e contro» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento