0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come funziona FaceApp, l'app che invecchia


Disponibile gratuitamente su iOS e Android l’app FaceApp propone di trasformare i propri selfie con dei filtri spettacolari per invecchiare o ringiovanire un viso, ma anche cambiare acconciatura o sesso. Come usare FaceApp? Scopriamolo insieme.

Cos’è FaceApp

FaceApp è un’app di modifica immagine. Essa permette di apporre filtri su selfie e fotografie in primo piano ed è diventata popolare per il suo filtro di invecchiamento e ringiovanimento viso. Oltretutto, a parte i questi filtri, ve ne sono altri che permettono di aggiungere accessori, cambiare acconciatura, modificare il sorriso e aggiungere barba o trasformare un viso femminile in maschile (e viceversa).

In testa alle classifiche delle app più scaricate nel mese di luglio 2019, grazie alla sua popolarità sui social, è un’app che esiste già dal 2017. Messa a punto da sviluppatori russi, è al centro di una polemica riguardante l’utilizzo dei dati personali degli utenti. L’app, infatti, potrebbe salvare sui propri server le foto ritoccate e riutilizzarle per diversi fini.

Come applicare il filtro di invecchiamento su FaceApp

Per invecchiare una foto su FaceApp, per prima cosa scaricare l'app dal Play Store di Google (per Android) o dall’App Store Apple (per dispositivi iOS) e installarla sul proprio smartphone. Poi, per completare l’installazione, FaceApp richiede un’autorizzazione d’accesso alla galleria delle foto, come anche ai contenuti multimediali e file sul device.

Nota Bene: questo è il punto che fa polemica al momento, FaceApp si concede tutti i diritti d’utilizzo delle foto originali o trattate. Bisogna esser consapevoli e certi di volerlo prima di accettare queste condizioni:


FaceApp ricerca successivamente in automatico le ultime immagini in cui ci sono visi identificati. Per cominciare a modificare un’immagine, bisogna per prima cosa selezionarla dalla galleria, oppure cliccare sull’icona a forma di fotocamera, in modo da utilizzare la fotocamera frontale dello smartphone. Fatto questo l’immagine sarà visibile sulla pagina iniziale dell’applicazione:


Per invecchiare o ringiovanire il proprio aspetto su un’immagine, cliccare sulla foto da modificare poi sull’icona Age situata nella categoria Editor. Diversi i filtri che possono esser applicati: più vecchio, più giovane versione 1 e più giovane versione 2. Per avere l’anteprima dell’effetto, cliccare sul filtro desiderato. Se va bene, procedere per applicarlo. Per confrontare la foto prima e dopo la modifica, cliccare sull’icona in basso a destra dell’immagine.

Altri effetti che possono esser applicati: dalla categoria Editor, per scegliere tra diversi filtri come sorriso colori, acconciatura, età, occhiali, barba o per scegliere tra filtri aggiuntivi o a pagamento. Nella categoria Fun, per scegliere degli effetti pre-programmati, e in quella Layouts per selezionare un template di collage, applicare un effetto a specchio e altro ancora.

Una volta modificata, la foto può essere registrata cliccando in alto a destra dello schermo di modifica. Su Android è registrata nella cartella FaceApp. L’immagine può essere ugualmente condivisa direttamente cliccando sull’icona di condivisione.

Foto: © FaceApp.
0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Claudia Scarciolla. Ultimo aggiornamento da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Come funziona FaceApp, l'app che invecchia» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento