1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Soluzioni utili per archiviare i dati in cloud


Il cloud consente di archiviare documenti informatici online che poi, risultano accessibili sia da smartphone che da PC, a condizione di possedere i dati identificativi dell’applicazione dedicata e di avere una connessione internet. Per potersi indirizzare al meglio tra le varie offerte esistenti, è bene comprendere al meglio i vantaggi e svantaggi accessibili ai privati. Ecco dei consigli per quanto riguarda le migliori soluzioni d'archiviazionei dati in cloud.



Dropbox

Il servizio Dropbox, integrato anche nella suite office di Google è uno dei servizi di archiviazioni cloud più utilizzati. Facile da utilizzare, i documenti possono essere archiviati sia dall’applicazione (web o mobili), sia connettendosi al proprio account online, in quanto sono sincronizzati sullo spazio di lavoro virtuale. L’archiviazione è gratuita fino a 2 GB per utente mentre è disponibile uno spazio supplementare, a pagamento, fino a 2 TB per un prezzo di circa 10 euro al mese.

Complementare a Google, Dropbox propone un accesso alla suite office di Google, facilitando, ad esempio, i download dei file da Gmail. La soluzione propone anche uno strumento di lavoro collaborativo con Paper. Da notare anche che Dropbox limita il numero di dispositivi associati a un massimo di 3 per ogni singolo account gratuito. Per saperne di più ecco il sito di Dropbox.

Google Drive

Ogni utente in possesso di un indirizzo mail Gmail beneficia automaticamente di uno spazio di archiviazione online. Lo spazio di archiviazione gratuita è importate (15 GB) ma altrettanto condiviso con Gmail e Google Foto. Tuttavia è anche possibile affittare dello spazio supplementare. I file possono essere caricati, modificati e visualizzati anche da applicazioni (web o mobile) che siano connesse direttamente all’account Google, poiché vengono sincronizzati in tempo reale. Google Drive è particolarmente interessante per la condivisione di file con altri utenti, soprattutto per chi usano la suite office Google Docs. Scopri come usare Google Drive.

OneDrive

OneDrive è la soluzione sviluppata da Microsoft e conosciuta, in passato, come SkyDrive. I dati sono archiviati utilizzando l’app mobile o fissa e i file sono sincronizzati tra uno smartphone, tablet o PC quando la stessa è connessa e parametrata con i criteri d’accesso giusti. OneDrive facilita anche l’accesso alla suite office di Microsoft, utile per chi utilizza spesso Word, Excel o PowerPoint. I dati, inoltre, risultano accessibili anche connettendosi direttamente all’interfaccia web. L’archiviazione base è gratuita fino ad un limite di 5 GB, poi esistono offerte a pagamento a partire da 2 euro.

iCloud

iCloud è il servizio di archiviazione online di Apple accessibile anche da sistema operativo Windows, ma no da Android. Come Google Drive, iCloud fa già parte dell’offerta accessibile ad ogni utente con 5Gb di spazio libero gratuito. Le foto, i file o le altre informazioni sono sincronizzate in automatico e inoltre iCloud ha anche il vantaggio di proporre il salvataggio di documenti creati con la suite iWork. Dello spazio supplementare è proposto sotto forma di abbonamento mensile a partire da 1 euro al mese.

pCloud

Disponibile su Windows, Mac, Linux, iOS e Android, pCloud propone uno spazio di archiviazione gratuito fino a 20 GB. Come le altre soluzioni, i file sono accessibili e scaricabili dall'applicazione dedicata e oltre all’offerta gratuita, pCloud propone diversi servizi complementari a pagamento: uno spazio di archiviazione ben sicuro che offre la possibilità di utilizzare un dossier criptato per i dati più sensibili. Questo servizio è accessibile pagando un abbonamento mensile di 5 euro al mese o sottoscrivendo un abbonamento unico a vita.

Foto: © Pixabay.
1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da Claudia Scarciolla. Ultimo aggiornamento da Antonello Ciccarello.

Il documento intitolato «Soluzioni utili per archiviare i dati in cloud» dal sito CCM (https://it.ccm.net/) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.

0 Commento