Antivirus e soluzioni di protezione per Mac

Fai una domanda
Contrariamente a quanto si possa pensare, una protezione su Mac è necessaria. Per averne una vi sono soluzioni gratuite e a pagamento che permettono di navigare in tutta sicurezza.


Perché proteggersi su Mac

Se si ha l’abitudine di pretendere che i prodotti Apple siano al sicuro da virus, l’idea secondo la quale i terminali sono immunizzati da questi attacchi è pura legenda. La maggior parte degli utenti Mac si sente in effetti protetto utilizzando un dispositivo di marca, ma questo non che solo in parte vero. Alcuni virus possono apparire su Mac OS, in particolare si tratta di adware, ossia software pubblicitari. Al contempo, se si trasferiscono malware inattivi su Mac verso un altro sistema operativo, essi potranno essere attivati su quest’ultimo. Nel 2015 OS X è stato anche decretato come un sistema operativo con la maggior parte delle falle di sicurezza rilevate.

Bisogna, però, ammettere che se i Mac hanno sopravvissuto per lungo tempo ad attacchi malware, è per una semplice ragione: un’utenza di utilizzatori Windows maggiore rispetto a quella per Mac. Per questo gli hacker hanno focalizzato la loro attenzione sul sistema operativo Windows, di cui era più facile gestire i codici, tralasciando i Mac. Tant'è che la maggior parte delle infezioni giunge da software di terzi, ossia esterni al sistema operativo di Mac: Java, Flash Player, Adobe o i browser. Una protezione, dunque, risulta necessaria e anche facile da configurare.

Soluzioni antivirus

Gratuitamente è possibile utilizzare software come Sophos, ClamXav, Avira e Malwarebyte's Antimalware per Mac. Mentre se si opta per una soluzione a pagamento vi sono antivirus come Bitdefender, Kaspersky, G DATA, Intego VirusBarrier, Norton, Trend Micro, FortiClient EndPoint Protection e anche MacScan.

Nota Bene: Avast per Mac installa dopo poco quello che viene considerato come un malware, un modulo pubblicitario (adware) che reindirizzerà l’utente verso una pagina d’acquisto “consigliata”. Ecco un’applicazione contro i RansomWhere.

I firewall

Un eccellente firewall per Mac è Little Snitch. Mentre un altro più facile da usare è Radio Silence.

Per ulteriori informazioni ufficiali sui firewall per Mac, ecco la pagina di supporto di Apple.

Strumenti di protezione dei browser

Per navigare in tutta sicurezza su Safari o Firefox, ecco alcune estensioni utili: uBlock, un anti ads leggero ed efficace e 1Blocker, a pagamento ma molto efficace.

Software di pulizia

Per la pulizia del Mac si può far affidamento su programmi come: AdwareMedic, MalwareBytes per Mac, Adware Removal Tool, Bitdefender Adware Removal Tool, Onyx, Ccleaner e MacKeeper. Per un approfondimento si rimanda a questa guida su Come rimuovere adware e ads da Mac OS X.

Consigli

La migliore protezione disponibile non rimpiazza però l’altrettanto buona prassi da utilizzare con il dispositivo. Da ricordare, infatti, che il problema di sicurezza prioritario su un computer viene spesso dallo stesso internauta. Su Mac, è dunque raccomandato di aggiornare regolarmente il proprio sistema operativo, verificando che le patch di sicurezza installate siano tra le più recenti. Una scansione consentirà, una volta installato l’antivirus, di localizzare i file infetti e di eliminarli una volta per tutte. Infine, verificare che i software scaricati ispezionino la directory dei download (è possibile che il download si avvi senza consenso su alcuni siti malware) e fare attenzione al formato dei file, verificando che esso sia collegato al software conosciuto.

Foto: © Apple.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti