Permessi di root Galaxy S6

Fai una domanda
Il root degli smartphone Samsung Galaxy è stato piuttosto complicato da gestire, fino all’inserimento del sistema eFUSE. Infatti, funzioni quali Knox e Samsung Pay dell'ormai ex top di gamma, Samsung Galaxy S6, non erano in grado d gestire il root. In questa guida vedremo come aggirare eFUSE per poter ottenere i permessi root di Samsung Galaxy S6.

Installare PingPong Root su Samsung Galaxy S6

L’utilizzo di un’app APK come PingPong Root permette di eseguire il root S6 senza attivare eFUSE e senza perdere la garanzia né il Knox.


Per ottenere l’app entrare nel sito xda-developers scorrere fino alla dicitura Supported Devices. Qui cliccare su Click to show content e accertarsi che la versione della ROM installata sia supportata da PingPing. Una volta trovata la propria versione ROM, digitare sul tastierino del telefono il codice seguente: *#1234#. Il numero della versione sarà visualizzato sotto codice AP.


Successivamente scaricare PingPong Root APK, copiare i dati scaricati tramite cavo USB su Galaxy S6 e procedere all’installazione.

Nota Bene: generalmente prima di procedere sarà necessario autorizzare l’installazione di app di terzi sul proprio dispositivo. Per procedere andare su Impostazioni, Sicurezza dispositivo > Fonti sconosciute.

Eseguire root Galaxy S6

Aprire l’app PingPong Root appena installata, poi installare i dati SuperSU. Il seguito verrà in automatico, bisognerà solo cliccare su Fatto. Cliccare sulla connessione internet per scaricare i dati di aggiornamento del dispositivo, se disponibili. Procedere poi cliccando su Get root! Il processo di root durerà soltanto qualche secondo. Poi confermare le autorizzazioni SuperSU e riavviare il Samsung Galaxy S6.

Foto: © Samsung.
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti