2
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Aggiornare la versione Android


Il sistema operativo sviluppato da Google per smartphone e tablet è il più utilizzato nel mondo ed è seguito solo da iOS, in seconda posizione. Quando si acquista uno smartphone Android, questo ha già installata una versione nativa dello stesso sistema. Tuttavia, è possibile installare nuove versioni Android sul proprio smartphone.


Perché fare l'aggiornamento di Android?

Dalla prima versione 4.3 Jelly Bean all'ultima passando da 4.4 KitKat, 5.0 Lollipop, 6.0 Marshmallow e 7.0 Nougat, ognuno di questi aggiornamenti ha portato diversi vantaggi: corretto determinati bug, un sistema di sicurezza più performante, migliori prestazioni del sistema operativo o ancora l'aggiunta di nuove funzionalità o di una nuova interfaccia più efficace. La frequenza degli aggiornamenti è regolare, ma variabile a seconda del produttore dello smartphone. Alcuni riservano le ultime versioni ai nuovi dispositivi e ai modelli di fascia più alta, a discapito di smartphone già venduti.

Come aggiornare Android

Nello schermo del proprio Android, entrare su Impostazioni, poi Sistema, Dispositivo e Aggiornamento del software. Qui il sistema operativo dello smartphone indicherà se l’aggiornamento è disponibile o si dispone già dell’ultima versione. Nel primo caso, basterà cliccare il tasto Aggiorna ora affinché inizi il processo. Per alcuni dispositivi l’aggiornamento è possibile solo tramite connessione WiFi.

Se non risulta possibile aggiornare la versione Android dalle impostazioni del sistema, si può farlo manualmente dal computer. Per procedere in questo senso scaricare e installare il software del proprio smartphone sul PC e poi connettere i dispositivi con cavo USB.

Avviare il software se non lo apre normalmente. Ricercare la categoria Aggiornamento e eseguire le istruzioni visualizzate sullo schermo per terminare il processo di update. Non disconnettere lo smartphone fin quando non finisce, questa procedura non riavvierò il dispositivo, quindi non c’è da preoccuparsi di perdere dati né le app installate.

Ritornare alla versione precedente di Android

Tornare ad una vecchia versione di Android è possibile, ma la procedura si rivela complessa e delicata per i neofiti. Ogni dispositivo ha il proprio metodo di downgrade alla vecchia versione. In linea generale si può procedere effettuando un reset del dispositivo - da effettuare dopo un backup dei propri dati personali, per evitare di perdere il tutto in caso di problemi -. Dopo aver precedentemente salvato i dati con un backup, basterà entrare in Impostazioni, Privacy, Ripristino per ritornare alle impostazioni di fabbrica.

Una seconda alternativa, invece, riguarda il flash del firmware, un sistema più avanzato che comporta una vera e propria sostituzione del sistema operativo con la sua versione precedente che avviene tramite dei tool di downgrade come Odin per dispositivi Samsung, HTC Flash Tool, MKT Tool e Flash Tool. A conclusione si può affermare che non esistendo una procedura ufficiale che consente di ritornare alla versione precedente di Android, ogni utente può scegliere il da farsi come crede, assumendosi gli eventuali rischi che potrebbero insorgere.

Foto: © Google.
2
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Fai una domanda
Jean-François Pillou

I nostri contenuti sono creati in collaborazione con esperti di high-tech, sotto la direzione di Jean-François Pillou, fondatore di CCM.net e digital director del Gruppo Figaro. CCM è un sito di high-tech leader a livello internazionale ed è disponibile in 11 lingue.

Scopri di più sul team CCM

Potrebbe anche interessarti

0 Commento