WhatsApp testa notifiche per fake news

AntonelloCCM - 18 gennaio 2018 - 10:31

WhatsApp testa notifiche per fake news

WhatsApp starebbe testando un modo di combattere le fake news e le catene di sant’Antonio tramite notifiche.

(CCM) — Quando si tratta di fake news, truffe e catene di sant’Antonio, WhatsApp è lo strumento principale utilizzato per creare fastidio e scompiglio (non sempre innocuo). Proprio nei giorni scorsi, è si è diffusa l’ormai tradizionale bufala di un ritorno di WhatsApp a pagamento, anche se, a differenza dei più pericolosi messaggi contenenti link fasulli per un rinnovo del servizio, questa era soltanto un’innocua catena di sant’Antonio, che invitava gli utenti a inviare quel messaggio ad altri 20 contatti. Per combattere questo tipo di calamità (ormai la si può chiamare così), WhatsApp avrebbe in mente di introdurre un sistema che invierebbe una notifica per avvertire gli utenti che quello che il messaggio ricevuto (o che si sta inviando) potrebbe essere uno spam o una fake news.



A rivelare queste novità è il sempre attento team di WABetaInfo, il quale ricorda che la notifica inviata da WhatsApp sarà visibile soltanto se uno stesso messaggio è stato inoltrato più di 25 volte. In quel caso l’utente riceverà proprio l’avviso WhatsApp contro le fake news. Naturalmente, non tutti i messaggi inviati più volte contemporaneamente sono catene di sant’Antonio (per esempio un invito ad una festa di compleanno). In questo caso WhatsApp consiglia di inviare il messaggio ai propri contatti, presenti sulla rubrica del telefono, tramite la funzione Lista broadcast. Questo metodo non può essere utilizzato dagli spammer, proprio perché bisogna avere il numero del contatto registrato nella rubrica.

Le nuove notifiche di WhatsApp contro le catene di sant’Antonio, non possono essere considerate comunque la soluzione definitiva a questo problema, anche perché prima o poi gli spammer sapranno trovare un nuovo metodo per aggirare il blocco (anche se è già un buon rimedio). È comunque consigliabile, per l’utente, segnalare i numeri che inviano fake news, messaggi truffa o catene di sant’Antonio, in modo che WhatsApp possa prendere provvedimenti e bloccarli definitivamente.

Al momento questa nuova funzionalità è ancora in fase di test e non è chiaro quando e se arriverà nella versione ufficiale di WhatsApp. La lotta agli spammer e alle fake news, dopo Facebook, è iniziata anche su WhatsApp. Speriamo venga messa la parola fine a questa piaga divenuta sempre più social. Stay tuned.

Foto: © Chonlachai - Shutterstock.com