Google Pixel 2 XL display burn-in?

AntonelloCCM - 24 ottobre 2017 - 09:01

Google Pixel 2 XL display burn-in?

Scoperti alcuni casi di display burn-in (ovvero schermo bruciato) su Google Pixel 2 XL a pochi giorni dal lancio.

(CCM) — Google Pixel 2 XL sono il fiore all’occhiello del settore mobile dell’azienda di Mountain View ma, a pochi giorni dal loro lancio ufficiale, potrebbero rivelarsi un grosso problema. Nei giorni scorsi, alcuni utenti hanno lamentato un malfunzionamento dello schermo sul proprio top di gamma, ovvero la comparsa di uno sfondo grigio permanente a livello della Nav Bar, la barra di ricerca posta in basso appena sopra i tasti di navigazione, tipica dei Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL. Questo problema è stato additato da alcuni come "display fantasma", mentre altri hanno parlato del più grave "display burn-in".



A segnalare il display burn-in su Google Pixel 2 XL è stato Alex Dobie di Android Central, il quale ha mostrato sul suo profilo Twitter una foto del proprio smartphone affetto dal problema. Com’è possibile notare dalla foto, la parte di schermo grigio del Google Pixel 2 XL non nasconde i tasti di navigazione sottostanti, che restano impressi come fossero immagini, anche quando questi non dovrebbero essere visibili. Naturalmente non è ancora chiaro se si possa già parlare di display burn-in oppure di qualche altro problema, come il ghosting, sicuramente meno grave, ma rimane il fatto che Google non può permettersi queste grane a pochi giorni dall’arrivo sugli scaffali, soprattutto se si tratta di un top di gamma da 989 euro.

L’azienda di Mountain View ha comunque fatto sapere che sta investigando sulla questione, per riparare il display pOLED di Google Pixel 2 XL. Va ricordato che il display burn-in (o ghosting) è un problema che non ha nulla a che fare con Google Pixel 2. I nuovi top di gamma saranno disponibili sin da subito o il lancio verrà rimandato per risolvere questo problema? Lo scopriremo presto.

Foto: © Google.