Microsoft Groove Music addio per Spotify

AntonelloCCM - 5 ottobre 2017 - 10:51

Microsoft Groove Music addio per Spotify

Microsoft dirà addio a Groove Music, servizio di streaming musicale proprietario, per passare al rivale Spotify.

(CCM) — Non solo Windows Phone e Windows 10 Mobile, le delusioni Microsoft arrivano anche sul versante prettamente "musicale". Groove Music, servizio di riproduzione di musica in streaming usato su Windows 10, Xbox One, ma presente anche su Android e iOS, verrà sospeso dal 31 dicembre 2017. Secondo quanto riferito in un comunicato sul sito ufficiale Microsoft, Groove Music sarà sostituito da Spotify, con cui l’azienda di Redmond ha recentemente siglato una collaborazione.



Per quanto riguarda le varie playlist già salvate su Groove Music, Microsoft assicura che queste verranno trasferite direttamente su Spotify. Gli utenti abbonati al servizio Groove Music Pass anche nel 2018, potranno chiedere il rimborso oppure decidere di passare a Spotify Premium. Da notare che l’app Groove Music continuerà a funzionare, anche se non sarà possibile ascoltare musica in streaming o scaricare file da internet. L’app di streaming musicale di Microsoft consentirà invece di poter ascoltare i brani già scaricati (acquistati) sul proprio PC, oppure quelli presenti sui servizi cloud come Dropbox o OneDrive.

Groove Music, creato per essere un agguerrito competitor di Spotify, ha deposto le armi per allearsi con il "nemico". I tentativi di Microsoft fatti prima con Zune, poi con Xbox Music e infine con Groove Music, non ha ottenuto i risultati sperati e, proprio come accaduto per il settore mobile (forse in rilancio con l’arrivo dell’attesissimo Surface Phone), la casa di Redmond batte in ritirata in attesa di una strategia migliore. L’accordo con Spotify durerà a lungo o Microsoft proverà ancora una volta a trovare un suo posto nel mondo dello streaming musicale? Solo il tempo potrà dirlo.

Foto: © Denys Prykhodov - Shutterstock.com