Google acquisisce una parte di HTC

AntonelloCCM - 21 settembre 2017 - 09:28

Google acquisisce una parte di HTC

Google ha acquisito parte di HTC (settore smartphone) con un affare da 1,1 miliardi di dollari. Oggi l’annuncio.

(CCM) — Google compra la divisione dedicata agli smartphone di HTC. Le due aziende hanno già collaborato a stretto contatto per la creazione di device mobili della casa Mountain View, come Google Nexus One, il tablet Nexus 9, Google Pixel e adesso Google Pixel 2, top di gamma che verrà presentato ufficialmente il 4 ottobre. L’annuncio di una probabile acquisizione era già stato anticipato da alcune indiscrezioni, come il tweet del solito e affidabilissimo Evan Blass, ma anche da alcuni segnali, come la sospensione del titolo HTC sulla borsa di Taiwan di due giorni fa.



L’acquisizione di HTC, come riportato sul blog ufficiale di Google, riguarda la sezione hardware (cioè quella legata agli smartphone), il cui scopo è la realizzazione di altri device della linea Pixel. Allo stesso tempo, quello tra Google e HTC è un accordo di non esclusività della proprietà intellettuale e ciò significa che l’azienda taiwanese potrà continuare a produrre i propri smartphone a marchio HTC. L’investimento di 1,1 miliardi di dollari di Google è ben lontano da quello di 13,2 miliardi di dollari per l’acquisizione di Motorola nel 2011, svenduta tre anni dopo a Lenovo.

Lo scopo di Google è quello di creare di realizzare device esclusivi con software (Android) e hardware proprietari, allo stesso modo di Apple, e provare la scalata nel mondo del settore mobile, i cui leader sono senza dubbio Samsung e Apple (anche se Huawei e LG sono sempre agguerrite). La società di Mountain View riuscirà nel suo intento o questa acquisizione si rivelerà fallimentare, come già successo con Motorola o con l’affare Microsoft-Nokia? Lo scopriremo fra qualche anno.

Foto: © Denis-Linine - Shutterstock.com