Samsung Galaxy Note FE torna il 7 luglio

AntonelloCCM - 3 luglio 2017 - 09:55

Samsung Galaxy Note FE torna il 7 luglio

Samsung Galaxy Note FE, l’ex Samsung Galaxy Note 7, sarà rilanciato ufficialmente il 7 luglio in Corea del Sud.

(CCM) — Samsung Galaxy Note FE è ufficiale e arriverà (per la terza volta) il prossimo 7 luglio. L’ormai ex Samsung Galaxy Note 7, predecessore dell’attesissimo Samsung Galaxy Note 8, tornerà in veste quasi nuova dopo il ritiro dal mercato a causa della batteria esplosiva, che aveva costretto la casa sudcoreana a richiamare tutti gli esemplari in commercio. A rivelare l’arrivo ormai prossimo di Samsung Galaxy Note FE è la stessa Samsung con un post sul suo blog ufficiale.



Samsung Galaxy Note FE (Fan Edition) presenterà soltanto una sostanziale differenza rispetto alla sua versione originale, ossia il ridimensionamento della batteria che, da 3500 mAh iniziali, diviene adesso da 3200 mAh, proprio per evitare nuovi casi di esplosioni, pericolosi per gli utenti. Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche, Samsung Galaxy Note FE sarà dotato di display Super AMOLED da 5,7 pollici Quad HD e vetro Corning Gorilla Glass 5, processore Samsung Exynos 8890, RAM da 4 GB, memoria interna da 64 GB (espandibile tramite micro SD), fotocamera principale da 12 megapixel con doppio flash LED, fotocamera anteriore da 5 megapixel, connettività WiFi 802.11 a, b, g, n, ac dual band, Bluetooth 4.2, 4G LTE, NFC, USB di tipo C, certificazione IP68 e sistema operativo Android 7.0 Nougat. Non sarà invece presente l’assistente vocale Bixby, prerogativa fino a questo momento di Samsung Galaxy S8 e Samsung Galaxy S8 Plus.

Il predecessore di Samsung Galaxy Note 8 sarà disponibile, con buona probabilità, soltanto in Corea del Sud, nei colori argento, blu, oro e nero, al prezzo di circa 610 dollari. Non è ancora previsto un lancio di Samsung Galaxy Note FE su scala mondiale, ma l’azienda sudcoreana potrebbe decidere in un secondo tempo di rilanciare il redivivo Samsung Galaxy Note S7 anche negli Stati Uniti e, forse, anche in Europa.

Foto: © Samsung.