Samsung Galaxy Note 7 torna come Note FE

AntonelloCCM - 19 maggio 2017 - 09:47

Samsung Galaxy Note 7 torna come Note FE

Samsung Galaxy Note 7 tornerà presto sul mercato sotto il nome di Samsung Galaxy Note FE e batteria ridotta.

(CCM) — Samsung Galaxy Note FE, questo è il nome con cui lo sfortunatissimo Samsung Galaxy Note 7 potrebbe tornare, già il prossimo giugno, in alcuni mercati come ad esempio in Corea del Sud. Samsung Galaxy Note 7, lanciato lo scorso agosto, è stato l’incubo di Samsung a causa della sua batteria esplosiva e ha costretto l’azienda sudcoreana, prima a interrompere le forniture e poi a ritirare tutti i modelli in circolazione a causa del problema della batteria esplosiva. A inizio mese però, Samsung Galaxy Note 7 (numero modello SM-N935L) ha ricevuto la certificazione FCC e questo significa che con buona probabilità tornerà in versione ricondizionata nelle prossime settimane.



Il rinato phablet di Samsung, secondo i primi rumors, si sarebbe dovuto chiamare Samsung Galaxy Note 7R, ovvero "Refurbished" (ricondizionato) ma adesso, come riporta il sito coreano ETNews, il nuovo nome sarà Samsung Galaxy Note FE, ossia "Fan Edition". L’unica particolarità di questo phablet ricondizionato, rispetto all’originale, sarà la batteria ridotta da 3200 mAh, contro la vecchia batteria da 3500 mAh, principale causa delle esplosioni. Per il resto Samsung Galaxy Note FE sarà dotato di display Super AMOLED da 5,7 pollici, con risoluzione Quad HD, processore Snapdragon 820 (in Europa Exynos 8839), RAM da 4 GB, 64 GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 12 megapixel con doppio flash LED, fotocamera frontale da 5 megapixel, scanner dell’iride e lettore di impronte digitali, connettività Bluetooth, WiFi, 4G LTE, GPS, porta USB di tipo C. Non è chiaro invece se i nuovi Samsung Galaxy Note FE verranno già messi in commercio con Android 7.0 Nougat o con la vecchia versione Android 6.0 Marshmallow.

Nonostante Samsung abbia già ufficializzato l’arrivo del prossimo Samsung Galaxy Note 8 entro il 2017, il ritorno del Galaxy Note 7 (ormai Galaxy Note FE), venduto a prezzo ridotto di un terzo rispetto all’originale, potrebbe essere un’ottima strategia di marketing per la casa sudcoreana, non solo per provare a riparare il grave errore del passato, ma anche per provare a riprendere le perdite (in termini economici) causate dal ritiro del device esplosivo. I fan Samsung saranno felici di rivedere ancora una volta il Galaxy Note 7 o preferiranno aspettare direttamente il Samsung Galaxy Note 8?

Foto: © Photomans - Shutterstock.com