Samsung Wemogee per comunicare via emoji

AntonelloCCM - 13 aprile 2017 - 09:59

Samsung Wemogee per comunicare via emoji

Wemogee è l’app Samsung studiata per chi non riesce a parlare (affetto da afasia) che trasforma frasi in emoji.

(CCM) — La tecnologia, specialmente quella collegata ai dispositivi mobile, come già visto in precedenza, non è legata soltanto allo svago e se programmi come Skype, per le videochiamate e app di messaggistica istantanea, come WhatsApp o Facebook Messenger, aiutano le persone a mantenere i contatti con amici lontani, la nuova app Samsung Wemogee, aiuta le persone affette da afasia, cioè che non riescono ad esprimersi tramite parola scritta o verbale, a comunicare con i loro cari attraverso le emoji.



Wemogee è un’app gratuita nata da una collaborazione di Leo Burnett Italia e Samsung Italia, che permette a chi soffre di disturbi legati alla comunicazione (circa 200.000 in Italia e 3 milioni di casi al mondo) di poter esternare emozioni, idee, concetti relativi ad attività, richieste di aiuto, cibo e bevande e ricorrenze (sei aree macrotematiche legate alla vita quotidiana) tramite una sequenza di al massimo quattro emoji per formare delle espressioni di senso compiuto. Samsung Wemogee dispone di un frasario di emoji di più di 140 espressioni comuni che vengono poi tradotte in italiano e viceversa. Se per esempio viene inviata una sequenza di emoji con un piatto con forchetta e coltello, una faccina pensante e un punto interrogativo, significherà: "cosa vorresti mangiare?".

Wemogee potrà essere scaricata gratuitamente su device iOS (iPhone e iPad) e Android a partire dal prossimo 28 aprile. L’arrivo di questa nuova app, che continuerà ad evolversi, è un passo avanti nella lotta alle malattie legate ai disturbi del linguaggio e sicuramente un grande aiuto sia per chi è affetto da afasia sia per i loro familiari e amici, perché potranno finalmente tornare a comunicare in modo semplice e pratico.

Foto: © StockStudio - Shutterstock.com