iPhone 8 in arrivo con display TrueTone?

AntonelloCCM - 3 aprile 2017 - 11:58

iPhone 8 in arrivo con display TrueTone?

iPhone 8 potrebbe essere dotato di display TrueTone, come iPad Pro da 9,7 pollici, ma anche di doppio sensore 3D.

(CCM) — iPhone 8, il melafonino del decimo anniversario dalla nascita di iPhone, riserverà grandi sorprese, in pieno stile Apple. iPhone 8 dovrebbe essere presentato dalla casa di Cupertino durante il Keynote Apple 2017 del prossimo settembre insieme ai nuovi iPhone 7s e iPhone 7s Plus, ma i rumors sulle sue caratteristiche fanno il giro del web ormai da mesi e si moltiplicano con il passare del tempo.



Secondo quanto riportato dagli analisti di Barclays, in una nota agli investitori Apple, a partire dalla prossima generazione di iPhone (quindi non solo iPhone 8), verrà introdotto il display TrueTone, già presente su iPad Pro da 9,7 pollici, che consente di poter modificare automaticamente la tonalità del display, in modo che questo possa cambiare il colore e l’intensità dello schermo a seconda della luce esterna. A fornire il chip con il sensore di rilevamento per la luce ambientale per il display TrueTone di iPhone 8, sarà l’azienda austriaca AMS.

Tra le altre indiscrezioni riguardanti iPhone 8, una delle più interessanti riguarda il doppio sensore 3D per la realtà aumentata, di cui potrebbe essere dotato il melafonino. Questi sensori 3D, secondo le previsioni dell’analista di KGI Securities Ming-Chi Kuo, verranno integrati nella fotocamera posteriore e anteriore, in modo da scansionare gli oggetti in tempo reale e poter mappare tutto l’ambiente circostante.

Naturalmente tutte queste caratteristiche, aggiunte al display OLED da 5,8 pollici 4K, processore Apple A11, 3 GB di RAM, 64 GB di memoria flash, Touch ID integrato nel display, ricarica wireless ecc., potranno far salire di molto il prezzo del prossimo iPhone 8 che, secondo molti analisti, potrebbe anche aggirarsi intorno ai 1000 euro per il modello base. Al momento si tratta soltanto di supposizioni, per saperne di più bisognerà quindi attendere i prossimi mesi.

Foto: © iStock.