Windows Vista addio dal prossimo aprile

AntonelloCCM - 16 marzo 2017 - 10:23

Windows Vista addio dal prossimo aprile

Microsoft metterà fine al supporto per Windows Vista a partire dal prossimo 11 aprile. Addio ad un grande flop.

(CCM) — In morte di Windows Vista, in morte di un flop. Dall'11 aprile 2017, Microsoft non dedicherà più il suo tempo ad occuparsi di quello che è stato considerato da molti come il peggiore sistema operativo degli ultimi anni. Windows Vista, successore del tanto amato Windows XP, dopo dieci anni di (non proprio eccellente) servizio va in pensione. Fra poco meno di un mese, infatti, Microsoft cesserà supporto esteso per Windows Vista (il supporto mainstream non esiste più dal 2012), e questo vuol dire che non saranno più rilasciati aggiornamenti e patch di sicurezza, come già accaduto per Windows XP nel 2014.

Windows Vista, ad oggi, è ancora utilizzato da circa lo 0,78% degli utenti Microsoft, ovvero un numero esiguo di coraggiosi che non si sono lasciati abbattere dai continui problemi di Vista (caratterizzati spesso dalla tradizionale schermata blu). Con la fine del supporto Microsoft, Windows Vista diverrà però ancora più vulnerabile ai possibili attacchi di hacker, ma anche ai bug interni, e, per gli irriducibili di Vista, significa che dire addio al proprio PC, optando per un sistema operativo più aggiornato come Windows 7 (o meglio Windows 10), non è un problema di se, ma di quando.

Windows Vista rimane il grande rimpianto di Microsoft, che comunque sembra aver imparato dagli errori, soprattutto per quanto riguarda Windows 10. Gli ultimi utenti rimasti fedeli a Windows Vista decideranno di sfidare la sorte, continuando ad utilizzare il sistema operativo anche dopo l’11 aprile o stanno già scegliendo il loro prossimo modello di PC/notebook?

Foto: © Eric Broder Van Dyke - Shutterstock.com