Windows 10 Storage Sense per pulizia PC

AntonelloCCM - 23 gennaio 2017 - 11:02

Windows 10 Storage Sense per pulizia PC

Con Windows 10 Creators Update, grazie a Storage Sense sarà eliminare automaticamente i file inutili dal PC.

(CCM) — Grandi novità in arrivo con l’aggiornamento Windows 10 Creators Update, atteso per la prossima primavera. Nella nuova relase Windows 10 sarà infatti presente una funzione, chiamata Storage Sense, che permetterà di eliminare in automatico i file inutili presenti sul PC.

Storage Sense, è già presente sulla nuova build 15014 Windows 10, al momento disponibile soltanto per gli utenti iscritti al programma Insider Preview e consentirà di controllare i dati sull’hard disk, in modo da poter esaminare automaticamente i file in modo da poter eliminare quelli considerati superflui, creando nuovo spazio sul disco rigido. Oltre a provvedere ad una pulizia del cestino (a cadenza mensile), Storage Sense eliminerà i file che non vengono utilizzati da nessun processo in uso sul PC e, naturalmente, anche i file temporanei (della cartella Temp).

Storage Sense su Windows 10 sarà disabilitato per default, per attivarlo bisognerà comunque farlo manualmente su Archiviazione, che si trova alla voce Sistema in Impostazioni. Questa funzione è molto utile soprattutto per gli utenti più pigri che non tendono quasi mai a fare pulizia dei file sul proprio PC. Storage Sense, sarà disponibile per tutti, insieme al nuovo Store per gli e-book, soltanto con il Windows 10 Creators Update. Gli utenti che desiderano provarlo in anteprima potranno farlo iscrivendosi al programma Windows 10 Insider Preview.

Foto: © iStock.