Windows 10 build 14393.693 update

AntonelloCCM - 11 gennaio 2017 - 10:17

Windows 10 build 14393.693 update

Windows 10 e Windows 10 Mobile ricevono la build 14393.693, tra le ultime prima del Windows Creators Update.

(CCM) — Microsoft ha rilasciato nelle ultime ore l’aggiornamento alla build 14393.693 per le versioni stabili di Windows 10 e Windows 10 Mobile su PC, smartphone e tablet. Questo, come i precedenti, è un update cumulativo e quindi, più che apportare novità, permette di risolvere bug delle versioni precedenti e rendere il sistema operativo più stabile.



Come mostra il changelog della build 14393.693 Windows 10, con questo aggiornamento vengono sistemati alcuni bug tra cui, il problema in App-V Connection Group che permetteva agli utenti di poter accedere a diverse app quando non avrebbero dovuto, il problema che faceva funzionare un solo dispositivo d’input quando ne erano connessi due simili e il problema che impediva di aprire URL con Internet Explorer con la modalità Protezione Avanzata attiva.

Tra l’altro sono stati risolti altri bug, quali il problema che non faceva accendere lo schermo dopo l’autenticazione tramite impronta digitale a schermo spento, il problema riguardante Microsoft Edge, Internet Explorer, clustering, Windows Update, Logon, dispositivi d’input, Hyper-V, riconoscimento facciale, driver bus PCI e il Kernel di Windows, ma sono state apportate anche migliorie per quanto riguarda l’affidabilità della riproduzione di sottofondo di Groove Music, App-V, Desktop Remoto e la riproduzione video.

Al di là dell’arrivo della nuova build 14393.693 sulle versioni stabili di Windows 10 e Windows 10 Mobile, Microsoft ha rilasciato nelle ultime ore anche la build 15002 Windows 10, per gli iscritti al programma Windows Insider Preview, forse l’ultima build prima del rilascio effettivo del prossimo Big Update, Windows 10 Creators Update, erede del Windows 10 Anniversary Update, che arriverà probabilmente entro il mese di aprile e apporterà novità interessanti legate alla creatività, quali Paint 3D e il supporto alla realtà virtuale grazie al visore HoloLens.

Foto: © iStock.