Windows 10 Mobile nuovi requisiti update

AntonelloCCM - 12 maggio 2016 - 18:05

Windows 10 Mobile nuovi requisiti update

Windows 10 Mobile si aggiorna alla build 10586.318 e Microsoft raddoppia i requisiti minimi per ricevere l’update.

(CCM) — Buone notizie per tutti i possessori di un Microsoft Lumia con sistema operativo Windows 10 Mobile che potranno adesso scaricare l’update della build 10586.318 direttamente dal proprio smartphone. Questo aggiornamento cumulativo, di cui Microsoft ha rilasciato il solito changelog, risolve alcuni bug relativi alle prestazioni, al blocco dello smartphone quando si naviga su Microsoft Edge, correggendo alcuni problemi come quello riguardante la perdita dei video una volta registrati, la barra di navigazione che nasconde una parte del display con alcune app, ma anche miglioramenti riguardanti il consumo della batteria, la condivisione Internet e la correzione di bug dell’assistente vocale Cortana.

Non solo buone notizie, ma Microsoft riserva anche delusioni per chi aspetta ancora l’aggiornamento del proprio Lumia a Windows 10 Mobile. Già un paio di mesi fa la stessa casa di Redmond aveva annunciato che l’update a Windows 10 Mobile dei Windows Phone 8 sarebbe stato disponibile soltanto per 15 modelli di Lumia, adesso spezza completamente i sogni dei più fiduciosi utenti Windows Phone con smartphone di fascia bassa, perché i requisiti minimi per l’installazione di Windows 10 Mobile sono raddoppiati da 512 MB di RAM e 4 GB di storage a 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna. Microsoft ha ribadito inoltre che non ci potrà essere alcuna possibilità in futuro che gli smartphone che non soddisfano questi requisiti minimi, come ad esempio il Lumia 1920, non potranno mai supportare Windows 10 Mobile.

Dopo i vari annunci veloci quanto entusiastici e le smentite ancor più rapide di Microsoft sui device che avrebbero potuto ricevere Windows 10 Mobile, questa nuova delusione per gli utenti Windows Phone potrebbe essere vista come l’ennesima "zappata sui piedi" della casa di Redmond che fino ad oggi non ha trovato la "forza" e soprattutto le strategie di marketing adatte per competere con Android e iOS.

Foto: © StockStudio - Shutterstock.com