Microsoft riduce lo spazio di OneDrive

AntonelloCCM - 3 novembre 2015 - 12:12

Microsoft riduce lo spazio di OneDrive

Dal 2016 non saranno più disponibili i GB illimitati sul servizio cloud di Microsoft, ma soltanto 5 GB gratis.

L'azienda di Redmond ha fatto dietro front sulla sua politica riguardante il servizio OneDrive, annunciando che dal prossimo anno il cloud storage non sarà più illimitato per gli utenti che dispongono di Office 365 (nelle versioni Personal, Home e per le università), ma sarà consentito soltanto avere 1 TB di spazio cloud.

Questa novità, che farà storcere il naso a tutti quelli che fino ad ora hanno usato (e abusato) di questo servizio, è stata introdotta da Microsoft per garantire un servizio migliore in termini qualitativi e per evitare che gli utenti utilizzino lo spazio a disposizione per motivi più "futili" e cioè aver creato un traffico elevato utilizzando OneDrive per il backup dei computer o per salvare musica e film, arrivando in alcuni casi ad utilizzare quasi 80 TB di spazio online.

La nuova politica di Microsoft, che elimina del tutto lo spazio illimitato di OneDrive non riguarda soltanto gli utenti di Office 365, ma anche gli altri abbonamenti: per tutti quelli che hanno un account online, lo spazio disponibile verrà ridotto da 15 GB a 5 GB (questo riguarda non solo i nuovi, ma anche i vecchi utenti) e i piani di archiviazione da 100 GB e 200 GB diverranno 50 GB (al costo di 1,99 dollari al mese).

La qualità dei servizi, in questo modo, avrà sicuramente un sensibile miglioramento, ma cosa penseranno di tutto ciò quegli utenti che fino ad ora hanno usufruito massicciamente dei servizi di OneDrive? E se molti utenti decidessero di disdire i propri abbonamenti, Microsoft potrebbe fare un nuovo passo indietro?

Foto: © onedrive.live.com

Ultimo aggiornamento 3 novembre 2015 alle 12:12 da AntonelloCCM.