Realtà virtuale con Google Cardboard

AntonelloCCM - 13 ottobre 2015 - 14:03

Realtà virtuale con Google Cardboard

Google rende disponibile il download di Cardboard in 39 lingue e in 100 paesi del mondo sia per Android che iOS.

L'azienda di Mountain View mantiene la promessa fatta lo scorso maggio durante l'I/O 2015 in cui aveva annunciato il lancio della nuova versione del visore ottico per la realtà virtuale Google Cardboard, l'app che consente di trasformare il vostro dispositivo in un sensore per la realtà virtuale, inserendo lo stesso in un visore fatto di cartone (da poter anche costruire da soli), o comprandone uno già fatto. L'idea è la stessa di Oculus Rift, ma i costi sono decisamente più contenuti, soprattutto se si considera che l'app è scaricabile gratuitamente e non serve spendere molto per il proprio apparecchio.



Dopo il successo ottenuto con il primo sensore e i milioni di download effettuati in tutto il mondo, Google ha sviluppato un nuovo SDK compatibile anche con i device che presentano il sistema operativo iOS. L'apertura ad Apple non è nuova da parte di Google e si inserisce bene nella strategia dell'azienda di Mountain View che aspira a rendere i suoi prodotti accessibili ad un target di consumatori più ampio e non solo per chi utilizza i dispositivi a marchio Google. Il nuovo Cardboard presenta anche migliorie per quanto riguarda la versione Android, come ad esempio nelle performance.

Tra le altre novità della versione appena rilasciata e scaricabile da oggi sull'app store, anche il supporto per Google Street View per cui, grazie a Cardboard sarà possibile visitare "virtualmente" tutti i percorsi che Google propone su Street View. La stessa azienda di Mountain View ha inoltre rilasciato i manuali per gli sviluppatori, che vorranno cimentarsi nella realtà virtuale, tradotti in 10 lingue, tra cui non compare però l'italiano.

Foto: © Creative Commons - Flickr: Maurizio Pesce