WhatsApp, attenzione al virus con vCard

GiovannaLabati - 11 settembre 2015 - 12:24

WhatsApp, attenzione al virus con vCard

Sono oltre 200 milioni gli utenti di WhatsApp che corrono il rischio di avere la posta elettronica infettata.

Il bug ha riguardato la versione web del servizio di messaggistica istantanea, in particolare gli scambi di biglietti da visita tra un utente e l'altro avvenuti nelle ultime settimane di agosto. A scoprire la falla è stata la CheckPoint che ha prontamente informato il team addetto alla sicurezza di WhatsApp per la risoluzione del problema. Soluzione che è prontamente avvenuta: lo scorso 27 agosto, infatti, l'azienda ha rilasciato un aggiornamento contenente una patch per il bug mettendo così al sicuro tutti gli utenti.

Per chi non avesse ancora scaricato la nuova versione, il pericolo è ancora imminente e cascare nel tranello è incredibilmente facile: basta infatti aprile il messaggio contenente il biglietto da visita per lanciare in automatico un file .exe che innesta il virus fino a quel momento nascosto all'interno della vCard. Come abbiamo già detto, l'azienda è intervenuta immediatamente chiudendo la falla e rilasciando un tempestivo aggiornamento di sicurezza, ma nei pochi giorni di buco tanti utenti potrebbero essere stati contagiati senza accorgersene.

Quali rischi corrono questi utenti? Il virus si insinua nella gestione dei file e della fotocamera dando libero accesso agli hacker alle fotografie che potranno poi essere utilizzate per estorsioni e ricatti. Controllate di avere effettuato l'aggiornamento di WhatsApp e mettetevi al sicuro!

Foto: © WhatsApp.

Ultimo aggiornamento 11 settembre 2015 alle 12:24 da GiovannaLabati.