Hacking Team, scoperta falla in Windows

GiovannaLabati - 22 luglio 2015 - 13:48

Hacking Team, scoperta falla in Windows

A due settimane dall'attacco dell'attacco alla Hacking Team il rischio di altri attacchi non è ancora scongiurato.

L'estate è una stagione di grande attività per gli hacker che riescono a trovare ogni tipo di escamotage per violare la privacy degli utenti di internet o manomettere siti o banche dati di sistemi e aziende di ogni genere. Tremano gli Stati, si preoccupano gli utenti di tutto il globo e le grandi aziende si mettono al lavoro per mettere in sicurezza server, computer e dati. A pochi giorni dall'uscita dell'attesissimo Windows 10, Microsoft ha annunciato di aver riscontrato una falla nel sistema operativo Windows, falla che data la diffusione del sistema operativo potrebbe causare danni di dimensioni inimmaginabili per milioni di computer in tutto il mondo.

Il problema principale è stato individuato nel font OpenType custodito all'interno di Windows Adobe Type Library Manager. Il font, in principio realizzato da Microsoft e poi da Adobe, fungerebbe da porta d'ingresso per trojan e virus di altro genere. Il sistema è semplicissimo: basta indurre l'utente a cliccare su un documento o su una pagina già infetta e la porta per i virus è aperta. L'azienda di Redmond è subito corsa ai ripari rilasciando in men che non si dica un aggiornamento di sicurezza di Windows: aggiornamento etichettato come indispensabile anche se non sono ancora stati rilevati attacchi tramite OpenType.

L'aggiornamento di emergenza, riconoscibile dalla sigla sigla MS15-078, è disponibile per le versioni Windows da Vista a 8.1 e comprende anche il nuovo Windows 10, il cui aggiornamento gratuito sarà disponibile già a partire dalla prossima settimana.

Foto: © Microsoft.