Hacking Team non è la sola spy agency al lavoro

GiovannaLabati il mercoledì 15 luglio 2015 alle 12:38:30

Hacking Team non è la sola spy agency al lavoro

Tutto quello che abbiamo sempre visto nei film di spionaggio sembra essere vero: dopo lo scandalo Hacking Team spuntano altri nomi di spy agency da tutto il mondo.

A rivelarlo è come sempre Wikileaks che dopo aver messo online gran parte dei 400 giga di dati trafugati dal server di Hacking Team, ora pubblica i nomi e le nazionalità di altre aziende di spionaggio produttrici di Trojan, cioè dei software che monitorano e registrano tuta l'attività di un computer.

L'italiana Hacking Team ha quattro colleghe illustri tutte localizzate in Europa che pare quindi essere il centro del business dello spionaggio internazionale. Sì, perché qui si parla di privati che producono Trojan e li rivendono a terzi che spesso, come evidenziato dopo l'attacco hacker ad Hacking Team, sono agenzie governative di altri paesi.

Si scopre così che oltre all'azienda milanese ci sono anche due tedesche, la DigiTask e la Elaman, una francese, la Vupen, e una inglese, la Gamma Group. Due di esse, la Elaman e la Gamma Group, in passato hanno stretto una partnership e prodotto un trojan di nome Finfisher in grado di monitorare l'attività sia di pc che di smartphone.