Wikileaks pubblica i segreti di Hacking Team

GiovannaLabati il venerdì 10 luglio 2015 alle 14:35:15

Wikileaks pubblica i segreti di Hacking Team

Con l'ingresso di Wikileaks diventa sempre più grande l'entità dei danni causati dall'attacco hacker di cui è stata vittima l'azienda Hacking Team nella notte tra domenica e lunedì.

Si parla di oltre 400 giga di dati e file contenenti informazioni segretissime e delicatissime riguardanti agenzie governative di molti stati della zona EMEA e sud est asiatico, su cui ha immediatamente messo le mani Wikileaks. La piattaforma di Assange ha pubblicato in rete alcune email interne degli account di Hacking Team, per altro protetti da password pressoché ridicole, in cui si parla più volte di Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e alcune alte cariche dello Stato.

Una situazione delicata quella in cui si trova l'azienda milanese esperta di spionaggio, soprattutto perché le informazioni divulgate contengono anche scambi di email riguardanti affari con stati controversi come il Sudan e altre possibili trattative con la Libia. Dall'azienda è uscita poche ore fa una nota ufficiale dai toni drammatici e poco rassicuranti: "Abbiamo perso la capacità di controllare chi utilizza la nostra tecnologia. Terroristi, estorsori ed altri possono implementarla a volontà. Crediamo sia una situazione estremamente pericolosa, è oramai evidente che esiste una grave minaccia".

Mentre i clienti di Hacking Team hanno smesso di utilizzare i software, gli ingegneri dell'azienda sono al lavoro per cercare di contenere il più possibile i danni. Il caso è in mano alla procura di Milano che sta cercando di sbrogliare quest'intricata matassa ormai fuori controllo.