Hacking Team, trafugati 400 giga di dati

GiovannaLabati il martedì 7 luglio 2015 alle 13:45:11

Hacking Team, trafugati 400 giga di dati

Duro attacco di hackeraggio subito nella notte tra domenica e lunedì dall'azienda milanese Hacking Team specializzata in programmi di spionaggio.

Sembra un po' assurdo, ma anche chi dovrebbe avere sistemi di sicurezza all'avanguardia e impenetrabili, può finire nel mirino di hacker e subire pesanti danni. E' quello che è successo alla Hacking Team di Milano, alla quale alcuni hacker hanno sottratto documenti e file per 400 giga diffusi poi in rete tramite l'account Twitter della società. Come dire, oltre il danno anche la beffa.

Oltre che un danno economico e di sicurezza, l'accaduto comporta anche un grosso danno d'immagine per l'azienda che tra i suoi clienti annovera anche numerose agenzie governative tra cui Corea del Sud, Thailandia, Uzbekistan, Vietnam, Germania, Ungheria, Italia, Russia, Spagna, Svizzera, Bahrein, Oman, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Etiopia, Marocco, Nigeria, Sudan, Stati Uniti, Azerbaigian e Kazakistan. I documenti diffusi online contengono dati importanti e riservati, come un contratto milionario con l'Etiopia e alcune indicazioni fornite al Sudan per ricevere pagamenti poco chiari.

Per la tipologia di clienti che ha, non è la prima volta che la Hacking Team attira l'attenzione di enti governativi e organi di sicurezza: solo la scorsa estate era stata accusata da Kaspersky Lab e Citizen Lab di nascondere nei propri server alcuni virus informatici in grado di spiare l'attività di Android e iOS. Come sia stato possibile per il team di pirati informatici bucare la rete di sicurezza aziendale, non è ancora noto, di certo si sa che non hanno avuto difficoltà a penetrare negli account di alcuni dipendenti, protetti da password banali e altamente sconsigliate da chiunque con un minimo di esperienza informatica.

Foto: © Creative Commons - Flickr: Ervins Strauhmanis.