Twitter e YouTube oscurati in Turchia

GiovannaLabati - 7 aprile 2015 - 11:54

Twitter e YouTube oscurati in Turchia

Twitter e You Tube oscurati in Turchia: il presidente turco Erdogan non gradisce la pubblicazione di un'immagine e censura i due siti.

L'immagine in questione è quella del sequestro del magistrato Mehmet Selim Kiraz da parte del gruppo di estremisti Dhkp-C che è circolata sui social network ed è stata ripresa e pubblicata da altri 164 siti. Il presidente ha ordinato l'immediato oscuramento dei social network e degli altri 164 siti sui quali è stata rintracciata la fotografia. A tutti è stato ordinato di rimuoverla e fino a che ciò non avverrà, la censura non sarà tolta.

La decisione, come ha spiegato un portavoce del governo di Ankara, è stata presa perché quell'immagine funge da propaganda al terrorismo e si scontra con le linee governative in merito alla prevenzione degli attacchi terroristici. Tra i tanti siti colpiti da quest'ultima ordinanza, l'unico che finora ha risposto e rimosso l'immagine è Facebook che è infatti tornato visibile dopo poche ore.

Come sappiamo, la Turchia non è nuova a questo genere di azioni: già nel 2013 Twitter venne oscurato durante le manifestazioni di Gezi Park, mentre nel 2014 fu la volta sia di YouTube sia di Twitter dopo che diffusero notizie relative alle accuse di corruzione contro Erdogan.


Foto: © www.reporternuovo.it.