Apple rottama gli smartphone dei competitor

RiccardoMaruti - 31 marzo 2015 - 15:39

Apple rottama gli smartphone dei competitor

Il programma di riuso e riciclo di Apple si estende ufficialmente anche agli smartphone di altri produttori.

Chi vuole sbarazzarsi del proprio cellulare da oggi può varcare la soglia di un qualsiasi negozio Apple ed ottenere la stima del dispositivo. Il valore corrispettivo, quindi, viene convertito in uno sconto sull'acquisto di un iPhone di nuova generazione.

La strategia 'green' del colosso di Cupertino introdotta nel 2013 negli States (e progressivamente estesa ai principali mercati mondiali) per essere applicata esclusivamente ai device della Mela, ora non è più semplicemente una pratica virtuosa: il recupero dei rifiuti hi-tech diventa lo strumento per piazzare una nuova stoccata alla concorrenza. Tim Cook, d'altra oparte, non ne ha mai fatto mistero: l'obiettivo è incrementare le vendite dei Melafonini.

Chiunque possieda uno smartphone Android, BlackBerry o Windows Phone può, così, liberarsene usufruendo di un bonus esclusivo: ovviamente il valore di ogni telefonino viene determinato sulla base delle condizioni funzionali ed estetiche e, soprattutto, del livello di obsolescenza. L'operazione 'rottamazione' prevede per il cliente, oltre al credito speciale per acquistare un nuovo iPhone, una serie di servizi di assistenza che vanno dal trasferimento dei contatti al download delle app.


Foto: © Creative Commons. Flickr: nrkbeta.