Twitter interviene sul revenge porn

GiovannaLabati il venerdì 13 marzo 2015 alle 14:12:25

Twitter interviene sul revenge porn

Tu mi lasci? Io mi vendico sul web pubblicando su Twitter quelle fotografie private e imbarazzanti che facemmo insieme quella notte!

Ultimamente questa è una minaccia molto diffusa e praticata tra ex fidanzati delusi feriti e arrabbiati per la fine della loro storia d'amore. Tecnicamente si chiama revenge porn e Twitter ha deciso di intervenire in maniera significativa per bloccare questo pericoloso e triste fenomeno diffuso principalmente negli Stati Uniti.

Da qualche giorno Twitter ha modificato le sue policy sulla privacy aggiungendo una voce specifica riguardante la condivisione: è vietato pubblicare e condividere "foto o video che riproducono scene di intimità ottenuti o distribuiti senza il consenso del soggetto". Il divieto è ovviamente esteso anche ai dati sensibili di soggetti terzi, indirizzo, numero di telefono, dati della carta di credito ecc.

Chiunque ritenga di essere vittima o testimone di un abuso può inviare una segnalazione al Trust and Security team di Twitter che monitorerà 24 ore su 24 le segnalazioni ricevute ed interverrà bloccando gli utenti colpevoli di revenge porn.

Foto: © Twitter.