Apple lavora all'iPhone flessibile, approvato il brevetto

GiovannaLabati - 8 gennaio 2015 - 11:44

Apple lavora all'iPhone flessibile, approvato il brevetto

Leggermente in ritardo rispetto alle aziende concorrenti, anche Apple lavora su uno smartphone flessibile che, dalle poche informazioni ricevute, si preannuncia rivoluzionario.

A Cupertino starebbero, infatti, lavorando su un device completamente flessibile, sia all'interno sia all'esterno. A confermarlo è il US Patent and Trademark Office, ovvero l'ufficio brevetti americano, che ha recentemente approvato un brevetto Apple relativo a Dispositivi elettronici flessibili. Il brevetto depositato da Apple riguarderebbe tutto l'hardware del device, sia la scocca esterna sia i componenti interni: display, circuiti, batterie, tutto sarà flessibile.

E' facile immaginare che una tecnologia di questo tipo porterà una piccola rivoluzione nel mercato degli smartphone, introducendo inoltre un modo tutto nuovo di utilizzare il telefono. Questo iPhone interamente flessibile potrà essere letteralmente piegato, deformato e con queste manovre dare il via ad alcune funzionalità di base come l'accensione e lo spegnimento del device o l'apertura di alcune app.

Nulla a che vedere insomma con i device definiti flessibili che si trovano ora in commercio ma che in realtà sono soltanto curvi e in grado di effettuare flessioni molto piccole. Il primo è stato il Samsung Galaxy Round, mentre l'ultima novità del settore flex è il nuovo LG G Flex 2, molto più flessibile del suo predecessore, che la casa coreana ha presentato al CES 2015.

Foto: © Apple.