Amazon torna sotto la lente di Report

GiovannaLabati il lunedì 22 dicembre 2014 alle 14:51:11

Amazon torna sotto la lente di Report

Dopo aver attaccato i brand del lusso e i prodotti a marchio bio, Report ritorna a parlare di Amazon e riapre il tema della web tax.

Se non sapete cos'è la web tax, non preoccupatevi, sono in pochi a conoscerla, principalmente perché lo stesso governo che l'ha proposta l'ha accantonata nel giro di breve tempo. La web tax è una proposta di legge che obbliga tutte le aziende che lavorano con il web, che si tratti di e-commerce o di pubblicità, ad aprire una partita iva italiana. Questo, in teoria, dovrebbe colmare quello che viene chiamato profit shifting, cioè l'attività messa in atto dalle multinazionali che vendono beni e servizi immateriali e che permette loro di dimostrare meno guadagni di quelli reali e di evadere il fisco del paese in cui operano.

Dopo una serie infinita di polemiche e discussioni, la proposta di legge venne archiviata da Matteo Renzi giusto un attimo prima dell'inizio del semestre europeo: intervento tempestivo visto che la web tax avrebbe anche infranto alcune norme europee e fatto guadagnare all'Italia un'altra salatissima multa. Ma a che punto siamo allora?

Ad un punto morto, verrebbe da dire. Il problema, infatti, non può e non deve essere affrontato in maniera autonoma dai singoli paesi, ma è Bruxelles che deve intervenire con una norma comunitaria unica che conferisca a tutti i singoli stati i vantaggi e gli svantaggi.

Foto: © Amazon.