Apple Pay sta per arrivare, siamo pronti?

GiovannaLabati il venerdì 19 dicembre 2014 alle 14:14:39

Apple Pay sta per arrivare, siamo pronti?

Tutti pronti per l'arrivo di Apple Pay? L'Europa forse si, ma l'Italia? Quanto tempo impiegheremo ad abituarci alla digitalizzazione dei pagamenti?

La speranza, ovviamente, è che sia molto poco, prima di tutto perché significherebbe che il nostro Paese ha raggiunto un livello di competenze hi-tech e digitali pari a quello degli altri stati europei ed americani, secondo perché finalmente tutti i possessori di iPhone potranno utilizzare il servizio Apple Pay lanciato da Cupertino lo scorso settembre e fino ad ora testato negli Stati Uniti.

A Cupertino, neanche a dirlo, sono molto più veloci di noi, ed ecco che nei giorni scorsi è stata aperta una posizione all'interno del team Apple Pay nella sezione recruiting del sito di Apple. Nell'annuncio si legge: "Come membro del team Apple Pay SRE, non solo dovrai trovare i problemi ma dovrai anche scrivere codice per risolverli. Sarai presente in tutte le fasi e a tutti i livelli dell'applicazione e avrai un impatto diretto sull'esperienza d'uso di milioni di clienti" ed è specificato che la figura ricercata lavorerà con i partner di Apple Pay, dalle banche ai singoli commercianti.

La persona ricercata si occuperà del settore EMEIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa), dove al momento Apple Pay non è ancora attivo, ma il fatto che da Cupertino si siano attivati per inserire nel team una persona dedicata, lascia intendere che l'arrivo sul mercato europeo non sia troppo lontano. Ora resta solo da capire se l'Italia è pronta per questo servizio ma, a giudicare dai sempre più numerosi esercizi commerciali che rinunciano ai pagamenti con bancomat e carta di credito, la strada sembra parecchio in salita.

Foto: © screenshot Apple.it.