PlayStation Network sotto l'attacco di Lizard Squad

GiovannaLabati - 9 dicembre 2014 - 12:32

PlayStation Network sotto l'attacco di Lizard Squad

Non c'è pace per Sony che subisce un nuovo attacco da parte di un agguerrito gruppo di hacker: questa volta nel mirino c'è stato il PlayStation Network.

Una manciata di ore di down e l'impossibilità di acquistare nuovi giochi: questo è stato l'effetto dell'attacco che il gruppo Lizard Squad ha lanciato al network di PlayStation, scatenando le ire degli utenti e il sospetto che sotto l'accanimento nei confronti di Sony ci sia qualcosa di più di una semplice attività disturbatrice. Lo stesso PlayStation Network, infatti, era già stato attaccato nel 2011, quando vennero trafugati dati sensibili degli utenti.



Ma non solo: più recente infatti è l'attacco sferrato a Sony Pictures, nel corso del quale gli hacker hanno reso pubbliche informazioni aziendali sensibili e perpetrato azioni di minacce via email ai dipendenti Sony e alle loro famiglie. In quell'occasione, inoltre, erano stati diffusi in rete cinque film della casa di produzione e altre anticipazioni.

Dopo l'ultimo attacco al PlayStation Network, l'intervento di Sony è stato immediato: subito dopo i primi tweet degli utenti che si sono accorti del crash, l'azienda nipponica ha provveduto a ripristinare il network limitando il più possibile i danni. Intanto l'attacco è stato rivendicato su Twitter dal gruppo Lizard Squad, gruppo già conosciuto per altri duri attacchi a Sony.

Foto: © screenshot account Twitter Lizard Squad.