Twitter guarderà nel nostro smartphone per migliorare la pubblicità

GiovannaLabati il giovedì 27 novembre 2014 alle 14:47:28

Twitter guarderà nel nostro smartphone per migliorare la pubblicità

Mentre Google lancia un servizio in abbonamento per evitare incursioni pubblicitarie durante la navigazione, Twitter studia come offrire pubblicità più mirate.

Due strade differenti che dimostrano allo stesso modo quanto la pubblicità sia centrale nei piani di sviluppo e di fidelizzazione della clientela. Twitter ha annunciato che terrà tracce delle applicazioni installate dagli utenti per poterne meglio interpretare i gusti e i comportamenti d'acquisto, permettendo così al sito di microblogging di targettizzare maggiormente l'offerta pubblicitaria.

Ovviamente, per evitare sterili polemiche, Twitter ha specificato che questa nuova attività non è rivolta soltanto alla pubblicità, ma sarà utile anche per proporre agli iscritti contenuti per loro più interessanti e suggerimenti di persone più in linea con i loro interessi e il loro stile di vita. La novità sarà introdotta con un aggiornamento che verrà rilasciato a breve, ma non partirà in automatico, prima verrà richiesto all'utente se desidera autorizzare Twitter ad effettuare una mappatura delle app installate.

Nessuna violazione della privacy dunque, come al contrario hanno immediatamente polemizzato in rete, anche perché Twitter saprà soltanto quali applicazioni abbiamo installato ma non l'uso che ne facciamo. Ad esempio, saprà che tipo di applicazione usiamo per ascoltare musica ma non scoprirà che tipo di musica utilizziamo. Cosa ne pensate di questa novità? Quanto apprezzate la pubblicità su Twitter?

Foto: © schermata Twitter @giobs