iOS 8 è ricco di novità e segna un nuovo goal per Apple

GiovannaLabati il giovedì 18 settembre 2014 alle 12:24:59

iOS 8 è ricco di novità e segna un nuovo goal per Apple

Settembre è un mese caldo per Apple dopo il grande evento della scorsa settimana, ecco che da Cupertino parte una nuova release: iOS 8 è disponibile da ieri con tantissime novità.

Prima di esaltarci tutti troppo, è bene tenere presente che iOS 8 è si compatibile con i modelli di iPhone dal 4S in su, ma è stato pensato prevalentemente per interfacciarsi con i nuovi dispositivi Apple, iPhone 6 e Apple Watch. Comunque sia, nulla ci vieta di goderne da subito e perciò diamo pure via libera ai download e addentriamoci nell'esplorazione di questo nuovo mondo Apple.
Ad una prima occhiata non si nota nulla di particolarmente diverso, la grafica infatti è pressoché uguale a quella di iOS 7, salvo un po' di pulizia nella grammatura delle icone, ma nulla di eccezionale.

Ciò che attira subito l'attenzione è la presenza di una nuova app chiamata Healthkit grazie alla quale potremo monitorare tutti i nostri dati di salute e attività fisica provenienti da altre app come Nike+, Runtastic ecc. Insieme a Healthkit, Apple fornisce anche Homekit, l'app che permette di mettere in collegamento tutti i device e gli apparecchi che già gestiamo attraverso le app dedicate, come lavatrice e riscaldamento. In previsione di usare Apple Pay per tutti i nostri acquisti, possiamo prepararci utilizzando la scansione della carta di credito che inserirà automaticamente i nostri dati senza obbligarci ad inserirli manualmente.

Un'altra novità interessante è sicuramente la tastiera predittiva, dotata di un sistema che suggerisce quali parole scrivere in base a quelle che utilizziamo più spesso, al nostro slang e al tono con cui in genere scriviamo i nostri messaggi. Sicuramente necessita di un po' di esercizio e di un bel po' di pazienza per abituarsi all'uso. Sinceramente, non sentivamo proprio il bisogno di questo upgrade. Quello che invece tutti ci auspicavamo era una riduzione dei consumi della batteria ed Apple ci fornisce di uno strumento che potrebbe essere utile: grazie alla funzione Utilizzo batteria possiamo scoprire quale tra le nostre applicazioni consuma più batteria.

Anche Siri presenta delle novità: oltre ad attivarsi con un semplice "Ehi Siri" nei casi in cui non possiamo mettere fisicamente le mani sullo smartphone, ora è collegata con Shazam e può rispondere alle nostre curiosità in pochi secondi. Le sorprese di iOS 8 non finiscono qui, ma non vogliamo togliervi il gusto di metterci il naso da soli!

Photo: © Apple