Apple lavora sui pagamenti con Touch ID su iPhone 6

GiovannaLabati - 1 settembre 2014 - 14:19

Apple lavora sui pagamenti con Touch ID su iPhone 6

Aumenta l'incidenza della tecnologia nel settore del commercio e della vendita al dettaglio ed Apple fa la sua parte gettando le basi per solidi accordi con le maggiori carte di credito internazionali.

Dopo l'annuncio lanciato nei giorni scorsi da Amazon in merito al servizio Amazon Local Register che permetterà di effettuare acquisti e pagamenti con carte di credito o debito usando smartphone e tablet, ecco uscire la voce secondo cui Apple starebbe trattando con con Visa e Mastercard, che si aggiungerebbero ad American Express già partner di Cupertino, per i pagamenti elettronici tramite iPhone. Proprio il nuovo gioiello di casa Apple dovrebbe essere il protagonista di queste partnership: come sappiamo infatti, la notizia sembra ormai certa, il nuovo iPhone 6 monterà un chip NFC che grazie al Touch ID consentirà agli utenti di pagare con il solo riconoscimento delle impronte digitali.

L'obiettivo di un servizio di questo tipo è, con tutta probabilità, l'ulteriore fidelizzazione del cliente, per altro già alta nel caso di Apple, che in questo modo non avrebbe bisogno di appoggiarsi ad altri sistemi o servizi rimanendo sempre all'interno dell'ambiente Apple. Inoltre, come ipotizzano i maggiori esperti del settore, l'azienda vorrebbe aumentare le occasioni di utilizzo degli account iTunes, circa 800 milioni in tutto il globo, il che significa 800 milioni di carte di credito già nei database di Apple che al momento vengono usati solo per acquisti di app e musica e che non hanno a disposizione un portafoglio digitale.

Portafoglio potrebbe essere la parola chiave che definisce queste ambiziose partnership: avere accordi con le principali carte di credito internazionali significa anche aprirsi nuove porte nel campo del marketing e della pubblicità, attirando aziende interessate a raggiungere tutti quegli utenti Apple che ancora non erano entrati nel loro circuito pubblicitario. In questo modo, Apple fidelizza il cliente, le aziende partner raggiungono nuovi clienti e gli utenti si sentono protetti dall'indubbia qualità dei servizi Apple.

Immagine © Creative Commons - Flickr: Ed Ivanushkin