Sony rilancia il walkman, ma per intenditori

GiovannaLabati il martedì 22 luglio 2014 alle 13:39:00

Sony rilancia il walkman, ma per intenditori

I nostalgici degli anni '80 e '90 non crederanno ai loro occhi: il walkman è tornato! E chi lo produce se non Sony, colei che per prima lo lanciò?

Si chiama ZX1 e nonostante sia un walkman a tutti gli effetti, poco ha in comune con il primo esemplare della sua specie: nato principalmente per entrare nelle case e attaccarsi ai pantaloni di un pubblico di massa, il nuovo gioiellino Sony è invece ora un prodotto di nicchia, destinato a veri cultori della purezza del suono che, pur di tenere alta la qualità dei loro ascolti non si fanno problemi davanti a cifre decisamente elevate. Sì, il nuovo ZX1 è abbastanza caro, circa 700 dollari, ma nonostante ciò, sia in Giappone che negli Stati Uniti sta vendendo bene. L'obiettivo di Sony era proprio quello di creare un prodotto di alta gamma, sia nei materiali che nelle prestazioni. Come ha dichiarato Kenji Nakada, responsabile della qualità del suono in Sony, il brief dato ai progettisti era chiaro, "si prega di creare un buon prodotto senza preoccuparsi dei costi."

E così hanno fatto: ogni esemplare di ZX1 presente sul mercato è intagliato manualmente da blocchi di pregiato alluminio che ha la capacità di ridurre al minimo le vibrazioni e i rumori. Il corpo in alluminio racchiude una memoria da 128 giga e raggiunge risoluzioni oltre i 24 bit di profondità e frequenze di 192 kHz. Sony garantisce che anche i file più pesanti e differenti dal classico formato mp3, non perdono in qualità che resta sempre superiore a quella del cd. Il primo walkman fu prodotto e commercializzato da Sony nel 1979, quando l'azienda decise di credere allo straordinario e originale progetto di Akio Morita, Masaru Ibuka e Kozo Ohsone. Riuscirà il nuovo potentissimo ZX1 a risollevare le sorti si un'azienda da qualche tempo in declino?

Immagine sito Sony