Apple apre le porte al corporate con Ibm

GiovannaLabati - 16 luglio 2014 - 14:13

Apple apre le porte al corporate con Ibm

Quello a cui stiamo assistendo è un evento epocale nel settore dell'informatica: Apple apre le porte la mondo esterno e lo fa scegliendo un nuovo partner strategico.

Parliamo di Ibm, leader mondiale in termini di informatica aziendale, scelto da Cupertino per la gestione dei servizi cloud, della sicurezza e della logistica. Ibm inoltre commercializzerà iPhone e iPad espressamente dedicati alle aziende. Le due big avrebbero inoltre in programma la realizzazione di più di 100 applicazioni specifiche per le imprese impiegate in differenti settori, dal retail ai trasporti, senza tralasciare banche, assicurazioni, healt care e il grande settore delle telecomunicazioni. Ibm in questo caso arriverà a colmare alcune lacune che negli anni Apple non è mai riuscita a colmare, come per esempio la fornitura di servizi territoriali e la forza vendita diretta.

Apple apre dunque le porte al settore corporate aziendale e i maligni sono già impegnati a chiedersi se Steve Jobs si stia rivoltando nella tomba. Quel che è certo è che questa alleanza ha già avuto i primi effetti nel mercato azionario, specialmente ai danni di Blackberry, leader nel mondo aziendale, che dopo l'annuncio di ieri ha immediatamente perso circa il 4%. Cupertino non è nuova ad alleanze di questo tipo, e nella nota aziendale rilasciata da Apple si legge che "Da questa combinazione nasceranno app capaci di trasformare il modo in cui aziende e dipendenti lavorano con l'iPhone e l'iPad, permettendo così alle imprese di raggiungere nuovi livelli di efficienza". Che sia questa l'occasione in cui le aziende inizieranno a fidarsi di più di Apple? Staremo a vedere.

Ultimo aggiornamento 16 luglio 2014 alle 14:13 da GiovannaLabati.