ProtonMail, ecco la casella di posta anti-spia

SantiagoSuarez il venerdì 6 giugno 2014 alle 14:56:25

ProtonMail, ecco la casella di posta anti-spia

Neppure la famigerata Nsa è in grado di intercettarne i contenuti: il progetto di crittografia `end-to-end' è stato messo a punto da un gruppo di giovani ricercatori del Cern di Ginevra

Lo scandalo Datagate ha scatenato un gigantesco polverone mediatico attorno alla delicatissima relazione fra privacy e sicurezza. Al di là delle rivendicazioni avanzate dall'Nsa, c'è chi si è messo all'opera per elaborare una piattaforma di posta elettronica impermeabile ad ogni forma di intrusione, persino quelle (sofisticatissime) messe in atto dal controspionaggio statunitense: l'idea da cui è scaturito il servizio ProtonMail è frutto dell'intuizione di un gruppo di ricercatori del Cern di Ginevra, che hanno sviluppato un software basato sulla cifratura `end-to-end'. Se il sistema di decodifica della messaggistica è di per sé complesso e, quindi, praticamente impenetrabile, il valore aggiunto è rappresentato dal fatto che tutto i server sono collocati in Svizzera, così da assicurare il controllo totale dei dati in entrata e in uscita.

«La piattaforma crittografa una stringa univoca di caratteri utilizzando lo stesso metodo utilizzato quando vengono crittografati i dati sul browser -- dichiarano i genietti (tutti under 30) che hanno elaborato la piattaforma --. Quando si tenta di sbloccare la casella di posta, questa stringa di caratteri viene decifrata localmente sul computer dell'utente con la password di decrittografia fornita. Se il risultato decriptato non corrisponde alla stringa univoca per il proprio account, allora ProtonMail capisce che la password è errata». Per garantirsi l'assoluta riservatezza è necessario sottoscrivere un abbonamento da una manciata di dollari mensili (pagabili anche in bitcoin); nel frattempo, si può testare l'affidabilità servizio grazie alla versione beta (completamente gratuita) resa disponibile pochi giorni fa.

Articolo di Riccardo Maruti
Immagine: screenshot da https://protonmail.ch/