Samsung prepara due nuovi device indossabili

GiovannaLabati il venerdì 30 maggio 2014 alle 10:55:06

Samsung prepara due nuovi device indossabili

Lo abbiamo detto pochi giorni fa e anche oggi confermiamo la nostra opinione: nel mercato dei device indossabili, Samsung è una delle aziende migliori.

Dopo i due nuovi Galaxy Gear presentati e i rumors riguardanti un uno smartwatch che funga a anche da telefonino, ecco che l'azienda sudcoreana presenta due nuovi prodotti legati alla salute e al fitness: si chiamano Simbad e SAMI e hanno la funzione d monitorare la salute di chi li indossa offrendo immediatamente risultati dettagliati sulle condizioni fisiche in un preciso momento. La strada intrapresa da Samsung è ormai chiara, così come lo sono gli obiettivi aziendali a medio e lungo termine: diventare un punto di riferimento nel settore hi-tech tenendo al centro di tutto l'utente e la sua vita, migliorandola il più possibile. In una logica di immagine di mercato, Samsung sembra volersi contrapporre ad Apple, sua eterna rivale, scegliendo la strada dell'healthiness e abbandonando un pochino, ma non troppo, quella dell'icona pop.

Con questi due nuovi prodotti, Samsung offre agli utenti la possibilità di prestare maggiore attenzione al proprio corpo senza dover togliere tempo agli impegni quotidiani spesso dettati da ritmi frenetici. Simbad si porta al polso, esattamente come uno smartwatch, e monta un processore ARM A7 da 1Giga, teconologia bluetooth e wi-fi, e grazie ad una serie di sensori misura i parametri vitali di chi lo indossa offrendo report quotidiani sulle variazioni delle funzioni a seconda dell'attività e delle varie ore del giorno. SAMI invece è ancora in fase progettuale, ma si tratta di una piattaforma che coinvolgerà partner aziendali e sviluppatori nella raccolta dei dati. Tra i partner già coinvolti da Samsung figurano l'Università della California e quella di San Francisco, Imec e Tic Track.

Immagine CCS Insight