Samsung è la più forte in fatto di smartwatch

GiovannaLabati - 26 maggio 2014 - 14:48

Samsung è la più forte in fatto di smartwatch

In fatto di device indossabili, per ora Samsung non ha rivali e sembra fortemente intenzionata a dominare quello che ancora oggi è un mercato emergente, con segmenti ancora inesplorati.

Secondo alcune indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, la casa sud-coreana sarebbe al al lavoro su uno smartwatch completamente indipendente, in grado cioè di funzionare anche senza uno smartphone abbinato. Il nuovo smartwatch, oltre a rilevare le pulsazioni cardiache, funzionare da GPS ed avere una fotocamera integrata, potrebbe anche essere capace di inviare email, sms ed effettuare chiamate. L'idea dunque è quella di uno smartphone integrato in un orologio, o un orologio in grado di sostituire in tutto e per tutto uno smartphone? Dall'azienda ovviamente non arriva nessuna conferma, perciò quello che possiamo ipotizzare è che con questo nuovo prodotto potremo lasciare a casa il cellulare in tutte quelle occasioni in cui portarlo risulta scomodo, per esempio durante lo sport, senza dover però rinunciare alla rintracciabilità.



In attesa che Samsung si pronunci in merito e che il prodotto venga mostrato al mondo interno, possiamo prendere confidenza con i tre modelli di smartwatch fino ad ora realizzati da Samsung: si tratta del Galaxy Gear, del Gear 2 e del Galaxy Gear 2 Neo, gli ultimi due recentemente presentati e non ancora commercializzati. Entrambi i nuovi dispositivi hanno uno schermo Super Amoled da 1.63 pollici e un sistema operativo Tizen, vera novità per Samsung. Il processore è un dual core da 1GHz con una RAM da 512 MB e e una memoria da 4GB; sono in grado di controllare il sonno, il battito cardiaco e l'attività svolta da chi li indossa. Una domanda ce la poniamo: Apple a che punto è con il suo iWatch?

Immagine sito Samsung