Microsoft interviene su un bug di Internet Explorer

GiovannaLabati il lunedì 28 aprile 2014 alle 14:25:27

Microsoft interviene su un bug di Internet Explorer

Diventa sempre più caldo il tema della sicurezza dei dati sul web: l'ultima ad accusare dei problemi è Microsoft.

Il colosso di Redmond sta lavorando alacremente per risolvere un bug che nei giorni scorsi potrebbe aver messo a repentaglio la sicurezza degli utenti. Il problema è stato riscontrato su Internet Explorer e più precisamente si tratterebbe di una falla che avrebbe consentito l'accesso a dei cosiddetti cyber criminali che fingendosi siti conosciuti e ritenuti amici, hanno potuto entrare in possesso di dati sensibili degli utenti. Da una comunicazione di Microsoft si apprende che «Chi attacca con successo sfruttando il difetto può acquisire gli stessi diritti dell'utilizzatore, assumendo anche il possibile intero controllo del sistema. Chi attacca potrebbe anche essere in grado di installare programmi o creare nuovi account».

Non appena si è accorta del bug, Microsoft è immediatamente intervenuta per bloccare le incursioni e ha inviato una comunicazione agli utenti per informare dell'accaduto. I pc interessati sono quelli che montano versioni di Internet Explorer dalla 6 alla 11, mentre chi ha installato Windows Xp non ha ricevuto alcun avviso poiché già da qualche settimana Microsoft ha sospeso l'assistenza per quel sistema operativo andato ormai definitivamente in pensione.

Immagine Microsoft