Facebook fa un passo in avanti nella realtà virtuale

GiovannaLabati - 26 marzo 2014 - 11:54

Facebook fa un passo in avanti nella realtà virtuale

Ancora acquisti per Facebook: dopo la gigantesca operazione milionaria per comprare WhatsApp, ora Zuckerberg ha messo le mani sulla start-up Oculus VR.

L'operazione, che si aggira intorno a di due milioni di dollari, nasce dall'interesse del colosso americano per Oculus Rift, un occhiale progettato per la realtà virtuale.
A darne l'annuncio è Mark Zuckerberg in persona attraverso uno status di Facebook in cui dichiara di avere ora una missione precisa: "La mostra missione è rendere il mondo più aperto e connesso. Negli scorsi cinque anni abbiamo lavorato alla più grande applicazione mobile che vi permette di restare in contatto con le persone più care. Sappiamo di dover fare ancora molto, ma a questo punto sentiamo di essere nella posizione di poterci permettere di concentrare i nostri sforzi sulla ricerca di una piattaforma che possa rendere la vostra esperienza ancora più coinvolgente e personale."

L'entusiasmo di Zuckerberg verso il nuovo progetto è palpabile e traspare anche dalla parole con cui descrive Oculus Rift: "Quando li indossi, ti immergi completamente in un ambiente virtuale e ti senti come nella scena di un film o di un video game, comunque in un posto lontano da quelo dove ti trovi ora. La cosa incredibile di questa tecnologia è che ti sentirai realmente presente in una altro posto con altre persone." Oculus Rift è stato erroneamente paragonato ai Google Glass quando in realtà si tratta di un prodotto completamente diverso. Oculus Rift è, di fatto, una maschera con uno schermo dotato di tecnologia a sensori e con un giroscopio che permette di controllare tutto con il solo movimento della testa. Mentre i Google Glass lavorano sulla realtà fisica aggiungendo informazioni e migliorando alcune esperienze, Oculus Rift esclude totalmente la realtà fisica e non permette alcuna azione se non all'interno della realtà virtuale. Quali applicazioni potrà trovare questo nuovo gadget nelle mani di Mark?

Immagine Sergey Galyonkin

Ultimo aggiornamento 26 marzo 2014 alle 11:54 da GiovannaLabati.