Samsung Galaxy S5, incendio mette a rischio la produzione

GiovannaLabati - 11 marzo 2014 - 13:35

Samsung Galaxy S5, incendio mette a rischio la produzione

Samsung Galaxy S5, lo smartphone di ultima generazione più atteso al mondo, potrebbe subire ritardi nella distribuzione a causa di un grave incendio.

L'incidente è avvenuto alle 7 del mattino della scorsa domenica quando, per cause ancora da accertare, un incendio si è rapidamente diffuso nei locali di una fabbrica fornitrice di Samsung per la produzione dei circuiti stampati (PCB) installati sul Galaxy S5. L'incendio, dalla portata disastrosa, ha richiesto l'intervento di oltre 280 pompieri i quali, nonostante il lungo impegno profuso, non sono stati in grado di evitare la distruzione di tutte le attrezzature e dei circuiti già pronti. Il danno si stima intorno al milione di dollari e potrebbe avere ripercussioni nel breve periodo sulla distribuzione dei terminali per cui la fabbrica produceva pezzi.

Dopo un primo momento di incertezze, la risposta di Samsung non si è fatta attendere troppo: l'azienda sud coreana ha tranquillizzato utenti e mercati sottolineando che la fabbrica distrutta non era l'unica al lavoro sui PCB, perciò la produzione del Galaxy S5 non subirà alcun blocco. Quello che potrà succedere è soltanto un leggero ritardo nella distribuzione in fase di lancio, che ricordiamo è previsto per il prossimo 11 aprile. Un'altra considerazione da fare è che, con tutta probabilità, a risentire di questo ritardo saranno per lo più i mercati dove la distribuzione del device è minore. In Italia Samsung Galaxy S5 dovrebbe arrivare in Italia verso metà primavera ed essere venduto ad un compreso tra i 699 euro e i 719, ma nulla è ancora stato confermato dall'azienda.

Immagine samsungtomorrow