Ubuntu, uno smartphone entro la fine del 2014

GiovannaLabati - 26 febbraio 2014 - 12:17

Ubuntu, uno smartphone entro la fine del 2014

Rumors e indiscrezioni sul futuro di Ubuntu arrivano dal Mobile World Congress di Barcellona e parlano di uno smartphone di ultima generazione.

Dopo la grande dimostrazione di interesse che il pubblico ha dato nei confronti di un Ubuntu Phone, la Canonical, casa produttrice del sistema operativo, annuncia di essere impegnata in un nuovo modello di smartphone che, presumibilmente, potrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2014. Reduci da un primo tentativo fallito in fase di crowdfunding, quando Ubuntu Edge raccolse soltanto 12 milioni di dollari sui 32 necessari per dare il via alla produzione, l'azienda ci riprova scegliendo due aziende abbastanza sconosciute: una è Bq, azienda legata al mondo dell'elettronica di consumo e specializzata in ereader, l'altra è Meizu, azienda cinese entrata nel campo degli smartphone dal 2008.



Uno smartphone Ubuntu è molto atteso soprattutto da quella fetta di mercato che necessita di un sistema operativo veloce e personalizzabile, e di un device che funzioni sia come telefono che come pc: il progetto prevede infatti che semplicemente inserendo il telefono in una docking station, questo funzioni come personal computer. Canonical ha coinvolto nel progetto anche gruppi di sviluppatori incaricati di creare o adattare per il sistema operativo, le 50 app più famose e più utilizzate del momento, da Facebook a Twitter, come Evernote e Grooveshark. Accordi saranno presi anche con le compagnie telefoniche tra cui spicca anche il nome di Telecom Italia che, si presume, porterà Ubuntu Phone sul mercato italiano.

Immagine sito Ubuntu